salta al contenuto della pagina

Università degli Studi Roma Tre Sito Web

Programma generale del Master

Organizzazione didattica

L'attività formativa comporta l'acquisizione di 60 crediti formativi. Questi crediti saranno suddivisi nel modo seguente: 40 per attività didattiche formative (360 ore di didattica frontale), 20 per attività di stage o di lavoro interattativo (8 settimane - 160 ore).

La didattica frontale sarà articolata in due fasi: fondamenti (120 ore), strumenti per il problem solving relativo (240 ore). All'interno degli strumenti per il problem solving, oltre alla didattica frontale sono previste: attività seminariali (esempi: teoria della spesa pubblica e public choice, principi e metodi della regolazione economica, nuove forme giuridiche dei contratti pubblici); discussioni di casi di studio (esempi: esperienze di project financing, applicazioni dell'analisi costi-benefici, strumenti della politica comunitaria, impatto ambientale); attività di laboratorio informatico (progettazione di sistemi di monitoraggio, analisi di esperienze maturate al riguardo).

Lo stage consisterà in un periodo di 8 settimane presso una Amministrazione o ente pubblico o privato allo scopo di applicare le metodologie acquisite durante il lavoro in aula, mentre il lavoro interattivo consisterà nel lavorare nella stessa unità di appartenenza sfruttando i vantaggi del training on the job.

Scarica lo schema riepilogativo delle attività.

Calendario delle attività

Il Master ha durata complessiva di 520 ore di presenza (cui corrispondono 1.500 ore complessive di impegno), di cui 360 di formazione frontale e 160 di stage o lavoro interattivo.

La prima parte (denominata Fondamenti), la cui durata complessiva è di 120 ore, ha per oggetto la omogeneizzazione dei partecipanti sulle aree fondamentali (quantitativa, economico-finanziaria e istituzionale). A seconda dei debiti formativi accertati nella selezione, i candidati potranno frequentare anche corsi istituzionali presso le strutture del Consorzio. Al termine di questa prima parte è prevista una verifica che accerti l'acquisizione dei fondamenti necessari alla successiva fase che prevede lo sviluppo delle problematiche più direttamente connesse al tema del Master.

La seconda parte della formazione frontale riguarda infatti l'introduzione delle tecniche e degli strumenti necessari nell'attività di valutazione e nel management di tali attività. L'approccio seguito si fonderà sulla presentazione delle tecniche a partire da specifici problemi e, pertanto, tale seconda fase sarà di seguito indicata come quella degli "strumenti per il problem solving". La didattica si fonderà fortemente oltre che sulle metodologie tradizionali anche su interventi seminariali, presentazione di casi di studio, attività di laboratorio. Anche al termine di tale fase è prevista una verifica.

Infine, l'ultima parte del Master consentirà ai partecipanti di applicare le tecniche e le conoscenze acquisite direttamente sul campo. Per i laureati è previsto un periodo di permanenza (stage) presso un Ente, mentre per i dipendenti di Amministrazioni pubbliche o private è possibile la formula del lavoro interattivo presso l'amministrazione di appartenenza. Ancora una volta, al termine del periodo formativo è previsto un momento di verifica e discussione del lavoro svolto. La prova finale si svolgerà entro dicembre 2006.

La tabella che segue sintetizza l'articolazione di massima delle fasi sopra descritte.

Fasi del Master

 
FasiNumero di ore di presenzaFrequenza settimanaleDurata
Didattica frontale Fondamenti1204-5 giorni a settimana dalle 16 alle 2010 settimane
Verifica sui Fondamenti   
Didattica frontale Strumenti per problem solving2404-5 giorni a settimana dalle 16 alle 2012-13 settimane
Verifica sugli Strumenti di problem solving   
Stage o lavoro interattivo1605 giorni a settimana per 4 ore8 settimane 
Discussione su stage e training   

Contenuti ed aree tematiche


Fondamenti:

  • Quantitativo
  • Economico-Finanziario
  • Istituzionale

Strumenti per il problem solving:

  • Progettazione territoriale integrata
  • Studi di fattibilità
  • Valutazione ambientale strategica (VAS)
  • Monitoraggio
  • Valutazione e selezione dei progetti