Home > URP

Privacy

Qualcosa in più sulla privacy

Cos'è la Privacy?

E' non solo il diritto alla riservatezza, legato alla tutela dei dati personali, ma anche il diritto ad esercitare un controllo sulle informazioni che ci riguardano.
In questo senso la privacy consiste:
a) nel diritto di sapere che qualcun altro sta raccogliendo informazioni sul nostro conto e per quale finalità desidera utilizzarle;
b) nel diritto di decidere se vogliamo consentire questa raccolta ed utilizzo o se preferiamo negare questo consenso.

Chi disciplina la Privacy?

Il "codice in materia di protezione dei dati personali" (Decreto legislativo 30 giugno 2003, n.196, in vigore dal 27 febbraio 2004 - Consolidato con la legge 26 febbraio 2004, n.45 di conversione con modifiche dell'art.3 del d.l.24 dicembre 2003, n.354) garantisce che il trattamento dei dati personali si svolga nel rispetto dei diritti e delle libertà fondamentali, nonché della dignità dell'interessato, con particolare riferimento alla riservatezza, all'identità personale e al diritto alla protezione dei dati personali. (art.2). In tal modo si evita che tali dati possano essere raccolti ed usati per scopi pubblicitari, propagandistici, politici, economici ecc, senza legittimo consenso.

Quali sono i dati personali?

Per dati personali s'intendono:

  • Dati identificativi, che dichiarano l'identità di una persona
  • Dati sensibili, che rivelano l'origine razziale ed etnica, le convinzioni religiose, filosofiche o di altro genere, le opinioni politiche, l'adesione a partiti, sindacati, associazioni od organizzazioni a carattere religioso, filosofico, politico o sindacale, nonché i dati personali idonei a rivelare lo stato di salute e la vita sessuale
  • Dati giudiziari, che rivelano provvedimenti in materia di casellario giudiziale, di anagrafe delle sanzioni amministrative dipendenti da reato e dei relativi carichi pendenti, o la qualità di imputato o di indagato ai sensi degli articoli 60 e 61 del codice di procedura penale;

Quando un soggetto pubblico può trattare i dati personali?

Secondo gli articoli 18, 19, 23 del D.Lgs.196/2000

  • qualunque trattamento di dati personali da parte di soggetti pubblici è consentito soltanto per lo svolgimento delle funzioni istituzionali, pertanto a questi soli fini tali soggetti non devono richiedere il consenso dell'interessato,
  • la comunicazione da parte di un soggetto pubblico a privati o a enti pubblici economici e la diffusione da parte di un soggetto pubblico sono ammesse unicamente quando sono previste da una norma di legge o di regolamento,
  • il trattamento di dati personali da parte di privati o di enti pubblici economici è ammesso solo con il consenso espresso dell'interessato.

Come si può tutelare la privacy?

Tutti coloro che trattano dati personali, Enti o privati, sono obbligati a darne informazione ai titolari dei dati stessi. L'interessato potrà, secondo l'art.7 del D.lgs.196/2003 esercitare:
1. il diritto di ottenere la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati;
2. il diritto di conoscere:

  • a) l'origine dei dati personali;
  • b) le finalità e modalità del trattamento;
  • c) la logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici;
  • d) gli estremi identificativi di coloro ai quali possono essere comunicati i suoi dati personali o di coloro che possono venirne a conoscenza.

3. il diritto di ottenere:

  • a) l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati;
  • b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;
  • c) l'attestazione che le operazioni di cui alle precedenti lettere a) e b) sono state effettuate

4. Il diritto di opporsi in tutto o in parte:

  • a) per motivi legittimi, al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorché pertinenti allo scopo della raccolta;
  • b) al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ai fini dell'invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta ovvero per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.

A chi rivolgersi?

L'utente può rivolgersi all'URP

A chi indirizzare l'istanza?

La domanda va indirizzata al Magnifico Rettore dell'Università Roma Tre

 


Informative sulla privacy

 


Dichiarazione di consenso al trattamento dati