Home > UTILITY per gli STUDENTI > FAQ (risposte a domande frequenti)

LE TASSE UNIVERSITARIE, CONTRIBUTI E CARRIERA STUDENTE

 

 


Qual'è l'importo delle tasse?

Il pagamento delle tasse e dei contributi universitari (vedi Regolamento Tasse e Contributi Studenti) è suddiviso in due rate, ovvero in tre rate, qualora l'importo della seconda rata ecceda i 500 euro. La prima rata è identica per tutti, la seconda ed eventuale terza è calcolata sulla base del valore ISSEU, se presentato.


Che cosa è il modello ISEEU?

Il modello ISEEU è l'indicatore della situazione economica equivalente del nucleo familiare di ogni singolo studente. Serve per individuare la fascia di appartenenza per l'ottenimento delle prestazioni sociali agevolate. Lo devono presentare sia gli studenti che vogliono ottenere una riduzione di tasse e contributi universitari tramite l'inserimento in una delle fasce contributive, sia quelli che intendono chiedere esoneri parziali o totali da tasse e contributi universitari per questioni particolari. Gli interessati possono rivolgersi gratuitamente ai Centri di Assistenza Fiscale (CAAF) convenzionati con Roma Tre, o recarsi alla Piazza Telematica dell'Ateneo, Via Ostiense 133/b o compilarlo direttamente on-line. In caso di mancata presentazione del modello ISEEU lo studente sarà inserito in fascia massima.


Che cos'è il controllo ISEEU

E' la verifica, con controlli a campione, sulla veridicità delle autocertificazioni ISEEU presentate dagli studenti, previa consultazione di banche dati messe a disposizione da altre Amministrazioni. L'Ufficio procede, se necessario, alla rettifica delle stesse emettendo a seconda degli esiti del controllo effettuato, recuperi o rimborsi.


Come è strutturata la suddivisione del pagamento delle tasse universitarie?

Dopo la preiscrizione, che normalmente si effettua a cominciare dal mese di giugno, è necessario perfezionare l'immatricolazione con il pagamento della prima rata, la cui scadenza è riportata nei singoli bandi rettorali. Il bollettino della rata successiva (MAV) verrà inviato direttamente a casa e potrà essere pagato, in qualunque istituto di credito. E' possibile, comunque, stampare ciascuno dei bollettini accedendo all'area riservata del Portale dello Studente, (solo per il Nuovo Ordinamento), ma in questo caso il pagamento dovrà essere effettuato solo agli sportelli dell'Unicredit-Banca di Roma.


E se i bollettini non arrivano a casa?

Gli studenti sono tenuti a controllare le date di scadenza dei pagamenti. Entro tali date, solo per il N.O. è possibile scaricare il bollettino anche tramite il Portale dello Studente.
In caso di pagamento effettuato in ritardo, vengono applicate le seguenti indennità di mora:

  • fino a 30 giorni di ritardo: 30,00 euro
  • da 31 a 90 giorni: 60,00 euro
  • oltre 90 giorni: 120,00 euro

Gli studenti del V.O., qualora non avessero ricevuto il bollettino in tempo utile, dovranno recarsi presso le Segreterie Studenti, via Ostiense, 175.
Il bollettino che arriva a casa è un MAV e si paga in qualsiasi banca. Quello scaricato dal portale o consegnato dalle Segreterie Studenti va pagato solo all'Unicredit-Banca di Roma.


Sono uno studente proveniente da altro ateneo. Come posso effettuare il trasferimento a Roma Tre?

Per modalità e termini di trasferimento è sempre bene consultare i rispettivi bandi rettorali. Bisogna collegarsi al Portale dello Studente, registrarsi e compilare la domanda di trasferimento, per le modalità di consegna e spedizione attenersi alle istruzioni contenute nei bandi rettorali. Lo studente dovrà consegnare la copia della domanda e la documentazione da allegare in Segreteria Studenti, negli appositi box predisposti.
Gli studenti che effettuano il trasferimento entro la scadenza per l'iscrizione all'Anno Accademico di riferimento, verseranno la prima rata presso Roma Tre più il contributo alla Regione Lazio e la tassa di passaggio.
Coloro che hanno effettuato l'iscrizione per il nuovo anno accademico presso l'università di provenienza, pagheranno soltanto la differenza dovuta più il contributo alla Regione Lazio se il trasferimento avviene da altra regione.


A tal proposito, vedrò riconosciuti tutti gli esami fin qui sostenuti?

Dipende dall'attinenza degli esami sostenuti con il Corso di Laurea, al quale ci si vuole iscrivere. Sarà la Segreteria Didattica, attraverso il Consiglio di Corso di Laurea, ad esprimere un parere su quanti e quali esami riconoscere.

 


Ho intenzione di trasferirmi da Roma Tre ad altro ateneo. Come fare?

Lo studente che voglia trasferirsi ad un altro Ateneo può farlo nel periodo che va dal 1 agosto al 15 dicembre. La domanda si effettua on line, nella sezione trasferimenti, accedendo all'area riservata del Portale dello Studente.

 


Voglio cambiare Corso di Laurea, ma non so come fare.

Le modalità e i termini per lo studente che intenda passare ad un altro Corso di Laurea, sono specificati nel bando rettorale del Corso di Laurea prescelto. La domanda si effettua tramite il Portale dello Studente accedendo all'area riservata.

 


Ho smesso da anni di pagare le tasse e di sostenere esami, ma ora voglio riprendere. Si può?

L'interruzione della carriera si verifica quando lo studente non si iscrive a uno o più anni accademici e pertanto non versa quanto dovuto di tasse e contributi. Nei periodi interessati dall'interruzione non è possibile compiere alcun atto di carriera.
La richiesta di riattivazione della carriera dopo un'interruzione di uno o più anni accademici comporta il versamento di un contributo fisso per la regolarizzazione degli anni accademici precedenti pari a 207,00 euro per ogni anno accademico di interruzione, oltre al versamento dell'indennità minima di mora per ritardato pagamento per ogni anno accademico di interruzione.

 


Per gravi motivi devo sospendere per un anno accademico la carriera universitaria, cosa posso fare?

Puoi presentare apposita domanda alla Segreteria Studenti, corredata della documentazione giustificativa dei motivi per i quali la sospensione viene richiesta. Detta domanda deve essere presentata entro il termine previsto per l'iscrizione, salvo documentati impedimenti oggettivi al rispetto di tale scadenza. In caso di accoglimento della domanda, nell'area riservata, sezione segreteria, pagamenti, troverai il bollettino da stampare, del contributo fisso di 52,00 euro più l'imposta di bollo virtuale. Il modulo di domanda è disponibile nel Portale dello Studente. La richiesta di sospensione può essere effettuata una sola volta nel corso della carriera universitaria.

 


Non ho più sostenuto esami per più di otto anni accademici, c'è un modo per riprendere gli studi?

Gli studenti che non sostengano esami per otto anni accademici consecutivi dall'anno dell'ultimo esame o da quello dell'ultima iscrizione in corso, se più favorevole, decadono dalla qualità di studente. Lo studente decaduto può, inoltrando apposita domanda, ottenere il reintegro nella qualità di studente, con riconoscimento degli esami sostenuti ripresentando il piano di studi all'Organo Collegiale del corso di Laurea. La Segreteria Studenti predisporrà nell'area riservata il bollettino da stampare di 75,00 + Imposta di bollo virtuale da versare per la richiesta. Dopo la valutazione del Collegio Didattico per il riconoscimento dei crediti e l'eventuale accettazione dello studente, la Segreteria Studenti predisporrà nell'area riservata il bollettino da stampare dei 2500,00 euro.

 


Voglio rinunciare definitivamente alla mia carriera universitaria. Ci sarà un modo...

Lo studente che non intenda più proseguire la propria carriera universitaria vi può rinunciare. Tale rinuncia provoca la cancellazione della carriera, inclusi tutti gli esami sostenuti e delle tasse pagate. In seguito alla rinuncia l'Università restituisce, qualora fosse stato consegnato al momento dell'immatricolazione, il diploma originale di maturità. Bisogna recarsi presso le Segreterie Studenti muniti di un documento di riconoscimento, compilare il modulo di rinuncia studi, scaricabile dal Portale dello Studente e consegnarlo, insieme a una marca da bollo del valore vigente, allo sportello veloce. Qualora all'atto della rinuncia lo studente risulti essere in una posizione debitoria relativa a un anno accademico nel quale ha sostenuto esami, sarà tenuto a corrispondere l'importo mancante. Nel caso non abbia effettuato la dichiarazione della posizione economica per l'anno di competenza, sarà autorizzato a farlo in ritardo.
Lo studente rinunciatario, qualora intenda iscriversi nuovamente a Corsi di Laurea dell'Università degli Studi Roma Tre, è obbligato ad immatricolarsi ex novo.

 


C'è la possibilità di scegliere un rapporto di studio part-time?

Si!! Lo studente, secondo le modalità disciplinate dal Regolamento Quadro di Ateneo dei contratti degli Studenti Part-Time, può optare anche per un rapporto di studio a tempo parziale, iscrivendosi come studente part-time ai Corsi di Studio che abbiano regolamentato le modalità di definizione dei percorsi formativi per tale figura di studente.
L'importo dei contributi annui di iscrizione è ridotto proporzionalmente rispetto alla durata del percorso formativo sottoscritta con apposito contratto ai sensi di quanto previsto dal Regolamento quadro di Ateneo dei contratti degli studenti part time.
Agli studenti iscritti a tempo parziale si applica la disciplina della contribuzione valida per gli studenti iscritti a tempo pieno, comprese le norme relative all'esonero totale o parziale da tasse e contributi.