logo Roma Tre

Ufficio Supporto alle Strutture Didattiche e di Ricerca

ELEbici @ Roma3

Progetto Elebici

Il progetto "ELEbici @ Roma3", nato da un accordo tra Enel Green Power e Università degli Studi Roma Tre, si propone di dare impulso e sviluppo alla mobilità elettrica, nel settore delle biciclette a pedalata assistita, attraverso una sperimentazione nella città di Roma. Iniziato lo scorso 5 luglio, questo test avrà una durata di 18 mesi, durante i quali verranno raccolti i dati di viaggio, al fine di apprezzare il diverso modo di utilizzare le biciclette da un anno all'altro e al fine di eliminare l'effetto novità del progetto per acquisire una maggiore affidabilità dei dati.

La raccolta dei dati sarà effettuata attraverso 3 diverse relazioni, 2 intermedie e 1 finale:

Il progetto prevede la partecipazione di Enel Green Power per quanto riguarda la fornitura di 30 biciclette a pedalata assistita, mentre l'Università degli Studi Roma Tre è coinvolta nella scelta dei 30 studenti che guideranno le biciclette e raccoglieranno dati sui loro viaggi durante la sperimentazione. In particolare il progetto è rivolto a studenti iscritti a 3 diverse facoltà: Architettura urbana, Economia e Ingegneria dei trasporti. La supervisione del progetto è affidata al Mobility Manager di Roma Tre, Arch. Stefania Angelelli, per conto dell'università, mentre la supervisione scientifica è fornita dal prof. Stefano Carrese. Il coordinamento delle aree tematiche è dato, invece, dai Proff. M.C. Lucchetti e M. Panizza, con l'aiuto del dott. Francesco Ciaffi (Dipartimento di Scienze dell'Ingegneria Civile).

ATTIVITA' DI PROGETTO

Elebici

Fase 1: Start-up

In questa fase, completata con l'inaugurazione il 5 luglio, 30 biciclette a pedalata assistita sono state assegnate e consegnate ai 30 studenti.

Fase 2: Sperimentazione

In questa fase gli studenti svilupperanno un'analisi dell'uso quotidiano, settimanale e mensile della bicicletta, raccogliendo dati sui loro viaggi secondo il metodo del "Travel Diary". Questa raccolta di dati contiene le informazioni di viaggio (come l'origine e la destinazione del viaggio, giorno della settimana e la stagione in cui il viaggio è stato completato, intervallo di tempo impiegato, distanza percorsa, lunghezza percorso in salita, etc.), ma anche informazioni di carattere economico, come il risparmio ottenuto utilizzando la bicicletta piuttosto che l'auto privata, e informazioni tecniche, sul consumo della batteria e i tempi di ricarica. Tutti questi dati permetteranno di registrare le informazioni sull'uso quotidiano, settimanale e mensile della bicicletta, lungo tutti i 18 mesi per ogni utente.

Fase 3: Analisi

In questa fase, che inizierà dopo la sperimentazione di 18 mesi, tutti i dati raccolti dai diari di viaggio utilizzati nella fase 2 saranno analizzati da ciascuno dei gruppi di studio, afferenti alle 3 differenti aree tematiche. Il gruppo di studio di architettura urbana effettuerà un'analisi comportamentale del sistema uomo-territorio e degli effetti previsti dal progetto su di esso. Il gruppo di studio della facoltà di Economia effettuerà un'analisi economica sugli e etti del progetto sull'ambiente e in termini di benefici economici esterni. Infine, il gruppo di Ingegneria dei trasporti effettuerà un'analisi tecnico-economica sugli impatti del progetto sul sistema di trasporto e delle ricadute sul sistema della mobilità locale.

Fase 4: Progetto

In questa fase ogni gruppo di studio formulerà proposte e progetti inerenti alla tematica di interesse in modo da definire argomenti per relazioni tecniche, prove finali o di tesi di laurea.

CONCLUSIONI

Il progetto "ELEbici@Roma3" rappresenta il primo passo di un accordo tra Enel Green Power e Università degli studi Roma Tre, e si inserisce come una novità importante nel campo della mobilità sostenibile. Lo scopo del progetto è favorire la diffusione della mobilità elettrica e nello specifico nel campo delle biciclette a pedalata assistita, garantendo un miglioramento delle condizioni di sicurezza per tutti i ciclisti nella città di Roma, attraverso lo sviluppo delle piste ciclabili e della rete infrastrutturale.

BROCHURE DI PRESENTAZIONE DEL PROGETTO

 

 

10/9/2015