Insegnamenti II Anno

  • Ricerca e Sviluppo nell' industria italiana - Anna Giunta

    La crescita di un paese avanzato, sostengono, a ragione, economisti autorevoli, dipende dagli investimenti in Ricerca e Sviluppo e dalla capacità innovativa delle imprese. Per lungo tempo, si è tuttavia ritenuto che l'innovazione delle imprese italiane potesse prescindere da un'attività formalizzata in Ricerca e Sviluppo. Ne è un esempio l'ottima performance delle imprese italiane operanti nei distretti industriali negli anni '80. A partire dalla seconda metà degli anni '90, il contesto competitivo &egrave cambiato, il modello di innovazione senza ricerca ha esaurito la sua capacità propulsiva, le imprese italiane faticano a fronteggiare i contraccolpi della nuova globalizzazione, il paese stenta a crescere.
    Dopo avere illustrato caratteristiche e dinamica dell'industria italiana, le lezioni prendono in esame quali sono le principali cause del basso investimento delle imprese italiane e quali sono gli interventi pubblici più adeguati per incentivare il potenziamento dell'attività di Ricerca e Sviluppo.
    Si prevedono due interventi: una testimonianza di un imprenditore di un'impresa altamente innovativa e un approfondimento di un economista specializzato sul tema della innovazione industriale.