Insegnamenti I Anno

  • L'agricoltura che cambia - Dalla grande crisi alla globalizzazione - Guido Fabiani

    La Grande Crisi del '29 ha segnato il punto di svolta per l'avvio del percorso di sviluppo che ha condotto all'attuale configurazione dei vari sistemi agro-alimentari verso un nuovo assetto della specializzazione internazionale della produzione agricola, con un cambiamento radicale delle funzioni del settore primario. All'uscita dalla Grande Crisi, con l'avvio di un generalizzato e massiccio intervento pubblico in agricoltura, le economie industriali hanno messo le basi per la configurazione dell'economia-mondo agricola contemporanea; hanno, cioè, preparato l'assetto internazionale del settore agro-alimentare che ha prevalso sino alla fine del secolo passato.
    Oggi, alla conclusione della lunga vicenda di cambiamento che ha interessato il settore agricolo nelle economie avanzate contemporanee, e sull'onda delle numerose novità del mondo globalizzato, si aprono vari interrogativi: come leggere il futuro dell'agricoltura sulla base dello sviluppo raggiunto e in rapporto a quanto sta accadendo a livello globale sul piano delle risorse naturali, dei mutamenti ambientali, dell'insieme dell'economia e delle trasformazioni sociali? Verso quale configurazione si sta dirigendo l'assetto mondiale del settore agricolo? Si può sostenere che si è realmente giunti all'epilogo del lungo percorso delle politiche settoriali iniziato negli anni Venti-Trenta del secolo scorso? Di quali chiavi di lettura, in sostanza, si dispone per comporre il puzzle che darà le forme dell'agricoltura di domani?