pagina stampabile

n. 2/2009 - Occidente in crisi?

copertina 2-2009 Nel numero 2/2009 abbiamo provato anche noi a porci una domanda ricorrente: Occidente in crisi?
Nell'editoriale il direttore Anna Lisa Tota ci propone la sua lettura di una crisi che oltre (e forse prima) che economica è una crisi identitaria: «Consumo, dunque sono».

In apertura Carlo Domenico Mottura ci guida nei meandri della crisi e ci fa capire qualcosa di più sui meccanismi che hanno condotto al default finanziario: Anatomia del crack.
Crisi e finanza pubblica ai tempi del federalismo fiscale, di Antonio Di Majo.
Una lunga marcia che è anche una corsa contro il tempo. Valeria Termini su ambiente e consumi energetici: Il cammino di Kyoto.
Se gli italiani sbarcano in America: Anna Giunta sullo storico accordo Fiat/Chrysler che ha visto trionfare le tecnologie prodotte in Italia e che è già entrato a far parte dell'epopea nazionale: Declino e ascesa.
Dalle MAG alla Banca Etica. Francesca Lulli in un excursus sulle esperienze di finanza etica in Italia: Il non profit delle banche. E ancora: come il microcredito può diventare uno strumento prezioso, anche in funzione anticrisi, Storie di successo (al femminile), di Simona Retacchi e Diana Tiburzi.
Se tua figlia (di sette anni) impara a fare il pane... dalla figlia del vicino. Chiara Giaccardi ci racconta le difficoltà e le opportunità di un inedito progetto di multiculturalismo quotidiano. Vissuto in prima persona: Noi e gli stranieri.
Il nuovo diritto di famiglia in vigore in Marocco dal 2004 ha aperto nuove prospettive per il riconoscimento dei diritti di genere. Barbara Felcini sul master I diritti delle donne fra le due sponde del Mediterraneo istituito presso l'Università di Tangeri.
Ritorno a Kant: l'uomo come fine e mai come mezzo. Indra Galbo in una riflessione sulle ragioni della crisi e sulle strategie imprenditoriali per la ripresa: Libero uomo o libero mercato?
L'esercito dei "milleuristi" contro quel mostro mitologico del precariato: Generazione precaria, di Giacomo Caracciolo.
Focus HIV, a venticinque anni dalla scoperta del "virus del secolo" e a un passo (forse) dal vaccino terapeutico. Michela Monferrini ci ricorda le tappe di un percorso di ricerca che lo scorso anno ha visto premiati con il Nobel per la medicina i due scienziati che isolarono il virus, Luc Montagnier e Françoise Barré-Sinoussi. Giorgio Venturini, Rosella Di Bacco e Mauro Benvenuti sulle campagne di prevenzione AIDS a Roma Tre.

Abbiamo incontrato per voi.
Nel centenario della nascita del movimento futurista, Francesca Brezzi nel suo ultimo libro propone un'affascinante analisi della figura di Barbara, aviatrice, pittrice, futurista, femminista e infine pacifista. Un percorso artistico, filosofico e umano che ci racconta qualcosa anche sulla storia del nostro Novecento. Quando il futurismo è donna. L'intervista è di Maria Vittoria Marraffa.
Michela Monferrini ha intervistato Giacomo Marramao: la Cina, l'Occidente, l'imperialismo dei diritti umani: riflessioni intorno a una cultura che ha la possibilità di configurare una globalizzazione alternativa. I diritti umani nel secolo sino-americano.

Un doppio reportage dal paese che, nel 2001, anticipò la crisi economica.
Fulvia Vitale in viaggio attraverso la pampa argentina, fra i proprietari terrieri piqueteros della provincia di Buenos Aires che protestano per la politica dei prezzi sui prodotti agricoli: Latifondisti in sciopero.
Leticia Marrone invece ci racconta la realtà delle fabbriche recuperate, un'esperienza ancora poco conosciuta da noi ma che potrebbe fare scuola: «Aperto per fallimento». Il reportage fotografico su Arrufat, la storica fabbrica dolciaria bonaerense riaperta dai suoi operai, è di Massimiliano Pinna.

Ritorna la sezione orientamento, alla vigilia del consueto appuntamento annuale con Orientarsi a Roma Tre.
Il delegato del Rettore Massimo Margottini fa il punto sullo stato dell'arte delle politiche di orientamento di Ateneo: alla ricerca di nuove sinergie fra scuola, università e mondo del lavoro.
Andrea Cammelli analizza i dati del rapporto AlmaLaurea: giovani laureati, formazione e ricerca sono Il seme della ripresa.
Gianpiero Gamaleri e David Meghnagi in un doppio intervento sul diritto allo studio: bilanci e progetti.
I successi dell'informatizzazione in Ateneo. Roberto Maragliano e Alessandro Masci ci illustrano i dati sull'incremento dell'utilizzo della Piazza telematica per la presentazione del modello ISEEU.
Francesca Rosi sul progetto FIxO: l'università e l'intermediazione al lavoro. Oltre la laurea.

Le nostre rubriche.
Ultim'ora da Laziodisu. Il direttore di Adisu Roma Tre Salvatore Buccola tira le somme di un anno di lavoro.
Non tutti sanno che... il 23 luglio Roma Tre presenta la sua offerta formativa per il prossimo anno accademico.

Nella sezione recensioni.
Mariangela Carroccia ha incontrato Niccolò Ammaniti interrogandolo sul complesso e complice rapporto fra scrittura letteraria e scrittura cinematografica. Tra parole e cinema.
Rosa Coscia invece ripercorre il dibattito sui finanziamenti alla cultura. Dal primo scambio di battute sulle colonne di Repubblica fra Alessandro Baricco ed Eugenio Scalfari fino all'incontro svoltosi a Roma Tre lo scorso aprile: Quale cultura nell'Italia in crisi?
Ancora Rosa Coscia recensisce il progetto cinematografico che ha visto riuniti tre cineasti come Olmi, Salvatores e Sorrentino, autori di altrettanti cortometraggi nei quali hanno declinato, ciascuno alla propria maniera un messaggio comune: la crisi si supera con la fiducia.

A tutti, come sempre, buona lettura!

 

responsabile informazioni: Ufficio Orientamento 25/2/2015