pagina stampabile

n. 1/2011 - Le parole del corpo

n.1/2011 - le parole del corpoLe parole del corpo è il titolo che abbiamo scelto per il n. 1/2011 di Roma Tre News e, per l'occasione, la copertina si è vestita di rosso con una suggestiva immagine della danzatrice Carolyn Carlson.
«Il corpo colonizzato»?
è l'editoriale del direttore Anna Lisa Tota. Discorsi egemonici sul corpo e politiche della corporeità.

Quando le biotecnologie interrogano i codici: verso nuove categorie giuridiche. Il diritto del corpo vivente, di Lorenzo d'Avack.
Dalla cacciata di Adamo ed Eva dal Paradiso agli indigeni della nuova Caledonia: metamorfosi conflittuali del corpo. Un dinamismo interminabile di Paolo Apolito.
Scomparsa dei corpi e impossibilità di oblio. Maria Rosaria Stabili sui desaparecidos in America Latina. A sud dell'anima.
«La bocca mi baciò tutto tremante» ovvero epifanie del corpo nella letteratura, di Giuseppe Leonelli.
Quando il corpo delle donne generava il mondo e quello degli uomini lo misurava. Giuliana Calcani sulla rappresentazione del corpo nel mondo antico. Tra canone e realtà.
Perturbazioni dell'orizzonte politico. Il corpo femminile e la polis, di Francesca Brezzi.
Erika Bernacchi sulla pratica delle mutilazioni genitali femminili: oltre il relativismo culturale.
La conoscenza è relazione
. Alla ricerca di un rapporto organico tra uomo e natura attraverso la Danza Sensibile, di Claude Coldy.
Adriana Mattorre ci ha regalato alcune sue poesie e un racconto sulla forza della parola: Avvolta nel mio corpo.
Silvia Cutrera sull'Aktion T4: storia delle "vite indegne di essere vissute", vittime del "programma eutanasia" perpetrato dal regime nazista.
Un canone marziale classico che si fa meditazione attraverso il movimento. Il cerchio del tai-chi, di Fabrizio Ambrosi De Magistris.
La memoria cellulare dal grembo alla nascita. Annidamento, di Expedito Arguello Duarte.
Il corpo umano secondo la medicina antroposofica. Abbiamo un corpo solo, anzi quattro di Gino Boriosi.
Broccati, chiffon e bustier: una scoppiettante carrellata sul poliedrico lessico che amiamo metterci addosso. Sotto la veste linguistica, il corpo, di Maria Catricalà
Michela Monferrini su sciamani e curanderos: una questione di equilibrio.
Fabiana Fusco indaga le affascinanti alchimie del tango. Tra passo e passo innamorarsi in tre minuti.

Gli incontri di questo numero.
Paolo Rossi. Il corpo ovvero la valigia di un attore comico sopra le righe, di Simona Vitale.
Giorgio Celli ci ha raccontato linguaggi, inganni e piccole bugie del corpo degli animali (e delle piante). Se la mimosa è furba come una volpe! L'intervista è di Federica Martellini.
Michela Monferrini ha incontrato Masolino D'Amico: Il corpo dell'attore in teatro e al cinema: «L'atto senza parole».
Il re è nudo?
Valentina Cavalletti ha intervistato il filosofo Ernesto Laclau: tra populismo e personalizzazione della politica trova spazio la legittimità del potere.
La danzatrice e coreografa Raffaella Giordano racconta il suo Alfabeto del corpo, fra spirito e materia, di Federica Martellini.
Stimolare la mente con lo sport: Diego Mariottini ha intervistato la campionessa di nuoto Alessia Filippi.

Per la sezione orientamento Anna Laura Palazzo ha scritto sullo spazio europeo della ricerca: l'esperienza degli atenei francesi

Le nostre rubriche.
Popscene di Ugo Attisani sulla cultura visiva punk in Europa: «Combat art»
Ultim'ora da Laziodisu sui contributi alle attività culturali.
Non tutti sanno che: si è tenuta l'8 maggio scorso la Roma Moot Court Competition 2011, promossa dall'Associazione ELSA (The European Law Students' Association).

Abbiamo recensito per voi.
Ugo Attisani ha seguito un seminario sulla concezione del corpo nella tradizione filosofica
buddhista
.
Gallerie di volti ignoti: per una topografia del paesaggio umano italiano che cambia. Irene D'Intino su Razza Umana, un progetto di Oliviero Toscani.
«Col corpo capisco»
Francesca Gisotti sulle esplorazioni di David Grossman nel sentimento della gelosia.
Paolo Di Paolo ha visitato per noi la mostra dedicata ai nudi di Carlo Levi presso la sede della Scuola Romana. La devozione che riscatta la tragedia.
Sarah Proietti sulla figura di Marina Abramović: «Art must be beautiful, artist must be beautiful».
Seduce me
ovvero il mondo animale dal buco della serratura! Gaia Bottino sui cortometraggi di Isabella Rossellini dedicati ai riti di seduzione degli animali.
Danilo Campanella ha recensito La religione, il mondo e il corpo di Raimon Panikkar.
Roberto Cecchini sul Premio "Maria Baiocchi". Diario di una premiazione sugli studi di genere a Roma Tre.

In terza di copertina, l'anticipazione di un manifesto che si affaccerà prossimamente nelle Facoltà e con il quale festeggiamo le nostre ultime nove copertine. È il nostro invito a continuare a seguirci, sulla rivista e on line, per i numeri che verranno.

A tutti, come sempre, buona lettura!

responsabile informazioni: Ufficio Orientamento 2/3/2015