pagina stampabile

n. 3/2013 - Educare alla libertà

3/2013 - Educare alla libertà In questo numero di Roma Tre News ci siamo occupati di educazione. Per la copertina abbiamo scelto un'immagine della scuola di Barbiana e un titolo, EDUCARE ALLA LIBERTÀ, che ci porta, ad un tempo, a Rudolf Steiner e a Maria Montessori.
A partire dalle stesse coordinate si muove l'editoriale del direttore Anna Lisa Tota. La scuola che "abbiamo a cuore".

In Primo piano. Mario Panizza sullo spazio architettonico come valore educativo. La scuola che forma.
Educare all'Europa
. Il ruolo della scuola nell'immaginario sociale, di Francesca Cantù.
La vocazione a un sapere senza confini. Vincenzo Mannino sullo spazio europeo dell'istruzione superiore.
Il rilievo strategico dell'orientamento per Una crescita intelligente, sostenibile e solidale, di Massimo Margottini.
Clara Tornar sull'attualità del modello Montessori. L'autoeducazione del "potenziale umano".
L'educazione internazionale dei bambini
. Il pensiero di Jean Piaget, di Merete Amann Gainotti.
La cultura come strumento di liberazione. Massimiliano Fiorucci sulla pedagogia degli oppressi di Paulo Freire.
Un medium del Novecento
ovvero la funzione educativa nelle televisione pubblica italiana, di Enrico Menduni.
Collettività e connettività
. Le leve dell'apprendimento digitale, di Roberto Maragliano.
Benedetto Vertecchi sui sistemi di valutazione per l'accesso alla formazione universitaria.
Giuditta Alessandrini sul diritto all'apprendimento e all'occupabilità. Prospettive di placement.
Aristotele e La poetica dell'educare. La parola chiave è condivisione, di Gilberto Scaramuzzo.
La sfida per un sapere senza velleità di universalismo. Plurale, situato, corporeo. Una stanza tutta per noi, di Sveva Magaraggia.
Il genere come norma nella storia dell'educazione. Chiara Meta ha recensito Idoli di bontà di Carmela Covato.
Carla Di Donato sulla ricerca contemporanea di Gurdjieff per il risveglio dell'uomo nella sua integralità,
«To be a man, to be a real man»
.
Francesca Gisotti sulla figura e il pensiero del filosofo e scienziato Francisco Varela: Conoscere la conoscenza.

Al centro della rivista si rinnova l'appuntamento con il mind map di Bia Simonassi, che ha interpretato graficamente questo numero: Educarsi è trasformarsi.

Abbiamo raccolto per voi le voci di alcuni dei fondatori dell'Università Roma Tre: le peculiarità del nostro "modello" di Ateneo, il contributo culturale e scientifico, il futuro della formazione accademica.

Gli incontri di questo numero.
L'architetto Mario Botta e la sintesi fra tecnica e umanesimo. L'intervista è di Alessandra Ciarletti.
Michela Monferrini ha incontrato Adele Corradi, l'insegnante che lavorò con don Milani negli anni più avvincenti della Scuola di Barbiana, una donna orgogliosa di usare sempre parole alla portata di «chiunque abbia fatto le scuole elementari».
Il direttore di Rai Educational, Silvia Calandrelli, sul ruolo della TV pubblica nella comunicazione e divulgazione culturale e scientifica, di Alessandra Ciarletti.

Le nostre rubriche.
Inauguriamo, a partire da questo numero, con un'intervista al Rettore Mario Panizza, Palladium: la rubrica dedicata alle attività del Teatro dell'Ateneo.
In Ultim'ora da Laziodisu Carmelo Ursino su "Torno subito", il programma della Regione Lazio che finanzia progetti di formazione o di work experience, per studenti universitari e laureati.
Non tutti sanno che... Francesca Brezzi sul nuovo protocollo dell'Osservatorio di studi di genere
tra le università romane. E un focus sulle attività del Centro di ascolto psicologico di Roma Tre.

Documenti. Nell'educazione un tesoro. Estratto dal Rapporto all'UNESCO
della Commissione internazionale sull'educazione per il XXI secolo, di Jacques Delors.

In recensioni trovate: The women's table. Un monumento per le studentesse di Yale, di Francesca Gisotti

Come sempre buona lettura a tutti, per l'ultima volta su pagine di carta.
A partire dal prossimo numero ci troverete on line.