pagina stampabile

n. 1-3/2014 - Πάντα ῥεῖ. La vita è movimento

Panta rei In questo numero di Roma Tre News ci occupiamo di migrazioni. Lo facciamo in una prospettiva diacronica e seguendo l'ispirazione di una spettacolare immagine della migrazione delle gru canadesi e delle parole di Eraclito, che vi proponiamo in copertina, Πάντα ῥεῖ. La vita è movimento. Ce ne parla il direttore Anna Lisa Tota nel suo editoriale, sulle tracce del pensiero di Julia Kristeva e Alfred Schütz, «Stranieri a noi stessi».

In apertura dedichiamo uno spazio all'inaugurazione dell'Anno Accademico 2014/2015, con le relazioni del Rettore Mario Panizza e del Rettore dell'Università di Groningen, Elmer Sterken dedicate alla sostenibilità.

In primo piano. Francesca Brezzi sull'impervio viaggio identitario verso il riconoscimento della differenza, dentro e fuori da sé. Le supplici. «Un'ignota compagnia solo col tempo viene giudicata. Ognuno ha lingua svelta e ingenerosa verso lo straniero».
Giandonato Caggiano sulla Terza missione dell'università e il Public Engagement di Roma Tre per l'integrazione.
Cittadinanza europea, Mediterraneo, interculturalità
. L'esperienza del centro Altiero Spinelli di Roma Tre, di Luigi Moccia.
Claudia Morviducci ci introduce alle novità della legislazione europea in materia di politica di asilo e di immigrazione.
«Nessun mammifero se ne va in giro come noi». Il viaggio millenario dell'Homo sapiens, di Paolo Apolito.
International Law and Rescue of Migrants at Sea
, di Martin Ratcovich.
Cecilia Reynaud sulle dinamiche demografiche dei movimenti migratori. Forze di spinta e forze di attrazione.
Food security, climate change and Mediterranean migration from the Sahel
, di Matthew Scott.
Nascoste nelle pieghe della storia. Maria Rosaria Stabili e Maddalena Tirabassi ci hanno regalato il loro testo introduttivo al numero di Genesis Donne migranti tra passato e presente.
Maurizio Ambrosini su dati e luoghi comuni in merito all'accoglienza dei rifugiati.
La democrazia è un bene comune (collettivo). La clinica legale di Roma Tre per i diritti dei migranti,
di Enrica Rigo.
Studi umanistici e società aperta. Mediazioni culturali e nuova conoscenza, di Raimondo Michetti.
Massimiliano Fiorucci sulla dimensione interculturale del Dipartimento di Scienze della formazione.
Carlotta Fioretti, sull'immigrazione come fattore della trasformazione urbana, Una questione metropolitana.
Latin and Roman colonization
. An archaeological contribution to population studies and history of migration from a local to global scale, di Ulla Rajala.
Venticinque anni di cittadinanza letteraria negli interventi di Ugo Fracassa Nuovi (autori) italiani e di Michela Monferrini Testimoni e narratori.
Abbiamo chiesto al musicista Stefano Saletti di parlarci del Sabir: un antico esperanto marinaro che rivive attraverso la musica.
Silia Galli su Lampedusa e il sistema dei media. La prospettiva della sponda sud del Mediterraneo.
Storie di italiani che se ne vanno. Giulia Pietralunga Cosentino ci racconta quella di Silvia e Gabriele, professionisti a tempo indeterminato in Svezia.
Francesca Simeoni ha raccolto per noi le parole superstiti delle lettere di chi parte. Ieri e oggi. «Quando mi scriverai, scrivimi più a lungo».
Integrazione, identità e relazioni. Storie di lavoro e di vita in Italia, di Elisabetta Tosini.
Le seconde generazioni fra sport e cittadinanza. Campioni d'Italia? di Isaac Tesfaye.

Dall'Odissea agli U2, alla bella tavola Panta Rei, creata per questo numero da Bia Simonassi, abbiamo scelto per voi parole, brani e immagini, come una colonna sonora su cui soffermarsi ogni tanto, leggendo queste pagine.

Nella sezione incontri.
Valeria Lenuzza ha raccolto per noi gli sguardi inediti di sei illustratrici medio ed estremo-orientali. OrienTellers. Quando le donne raccontano l'oriente.
«Scegli una foto che racconti il viaggio della tua vita». In Mujeres argentinas Inés Grion, Leticia Marrone e Marina Rivera ci raccontano invece il percorso biografico e artistico di quattro donne artiste, fra l'Argentina e l'Italia.

Le nostre rubriche.
Per Palladium Luca Aversano sul Franco Cuomo International Award di recente assegnato al Teatro di Roma Tre. E poi ancora sullo spettacolo che ha chiuso la conferenza internazionale Migration and the Mediterranean. Past and present. Storie di musica e migrazione. Dal Mediterraneo al Nord Europa.
Nika Tomasevic ha intervistato Mariano Rigillo, al Palladium con Il colore delle parole. Eduardo, parola e musica.
Non tutti sanno che... Bianca Maria Bosco Tedeschini Lalli, presidente della Fondazione Rita Levi Montalcini, sul progetto Una laurea per una laurea.
Nella nuova rubrica dedicata al Post Lauream Annamaria Annichiarico sui Corsi liberi del Dipartimento di lingue e Giancarlo Della Ventura e Carla Masetti sul Master in Digital Earth e Smart Governance.

Nella sezione recensioni parliamo di.
Io sto con la sposa
. Un viaggio, un atto di disobbedienza civile, un film prodotto col crowdfunding e selezionato a Venezia che prova a rovesciare l'estetica della frontiera, di Federica Martellini.
Almanya
. «Siamo turchi o tedeschi?». Le avventure dell'identità di una famiglia turca in Germania,
di Francesca Gisotti.
X1, (dall'Astratto all'Oggetto)
, una mostra fotografica di Valerio Ventura.

Questo è il primo numero della rivista che lascia la carta... Ora potete leggerla, condividerla e commentarla tramite la piattaforma Issuu: http://issuu.com/romatrenews.

Buona lettura digitale!