Sveva Corrado
Università degli Studi Roma Tre

Home pageDidattica ⇒ Cartografia geologica

Didattica

Cartografia geologica

Informazioni dal sito web di Ateneo

Tipologia e caratteristiche

  • 24 ore
  • Anno di frequenza del corso: primo
  • Calendario delle lezioni: II semestre

Obiettivi formativi

Il corso intende fornire allo studente gli strumenti di base per la lettura e l'interpretazione elementare delle carte geologiche a grande scala e per l'esecuzione di profili geologici elementari. Il corso comprende lezioni teoriche, esercitazioni in aula, studio assistito in aula, esercitazioni a casa. I contenuti del corso prevedono l'acquisizione di competenze per lo svolgimento di attivitą di rappresentazione dei dati di terreno e di redazione di cartografie geologiche di base, essenziali per proseguire il percorso formativo del triennio.


Programma del corso

  • Elementi di stratigrafia (principio di sovrapposizione; principio d'intersezione; discontinuitą e discordanze stratigrafiche, eteropie di facies, tipi di correlazione) con esempi di rappresentazione cartografica (richiamo al programma di Introduzione alla Geologia).
  • Elementi di tettonica (faglie: geometria e cinematica; pieghe: geometria) con esempi di rappresentazione cartografica (richiamo al programma di Introduzione alla Geologia).
  • Ricostruzione della storia geologica di una successione di rocce; definizione dell'etą relativa di successioni sedimentarie, di rocce ignee e metamorfiche, di deformazioni fragili e subordinatamente duttili.
  • Le carte geologiche. Carte litostratigrafiche, strutturali e tematiche. Scale e simbologie nella rappresentazione cartografica geologica. Elementi costituenti fondamentali; lettura di carte litostratigrafiche a grande scala: rapporto tra periodo topografico e superfici geologiche affioranti; analisi delle tracce d'intersezione delle superfici geologiche con la topografia per la definizione della loro giacitura; giacitura di superfici geologiche (definizione e rappresentazione di direzione, immersione e inclinazione di una superficie); identificazione e analisi di strutture geologiche dalla rappresentazione cartografica.
  • Principi di base per la costruzione di carte litostratigrafiche e sezioni (elementi di stratimetria).
  • Analisi di superfici piane: costruzione di "orizzontali" a partire dalle tracce d'intersezione di superfici geologiche piane con la topografia; completamento delle tracce d'intersezione di superfici geologiche piane attraverso l'utilizzo di "orizzontali"; costruzione del triangolo delle pendenze; relazione tra pendenza reale e apparente; determinazione di direzione, immersione e inclinazione reali di una superficie geologica piana dati due valori d'inclinazione e immersione apparenti della stessa oppure date le quote di tre punti non allineati giacenti sulla stessa; determinazione della profonditą di un punto di una superficie geologica piana.
  • Analisi di superfici non piane: costruzione di curve strutturali a partire dalle tracce d'intersezione di superfici geologiche con la topografia.
  • Determinazione dello spessore di unitą litologiche e costruzione di carte delle isopache.
  • Costruzione e determinazione della giacitura dell'intersezione tra due superfici geologiche a partire dalle loro tracce d'affioramento.
  • Calcolo del rigetto di una faglia.

Prerequisiti

Viene presupposta una buona conoscenza degli argomenti di Scienze della Terra sviluppati nei programmi delle Scuole Superiori. Non sono previste propedeuticitą.


Materiale didattico : Testi consigliati e Siti Internet

Testi di riferimento da utilizzare durante il corso

  • Butler B.C.M. & Bell J.D. (1991) - Lettura e interpretazione delle carte geologiche. Zanichelli, Bologna.
  • Press F. & Siever R. (1997) - Capire la Terra. Zanichelli, Bologna.
  • Powell D. (1994) - Interpretation of Geological Structures through maps. Longman Scientific and Technical, UK.
  • Duff D. (1993) - Holmes' principles of Physical Geology (4th edition). Chapman & Hall, UK.
  • Appunti distribuiti durante il corso.

Testi consigliati (utili anche in seguito)

  • Mc Clay (1987) - The mapping of Geological structures. Geological Society of London Handbook. Handbook series editor Keith Cox. J. Wiley and Sons.

Testi consigliati a carattere divulgativo utili

  • Parotto M. (1997) - Frammenti di Cielo, Frammenti di Terra. Guida alla Mostra. VI settimana della Cultura Scientifica e Tecnologica. Edizioni Aracne.
  • Parotto M., Tozzi M. & Praturlon A. (2000) - Jouneys. In the Geology and history of Italy, The Italian Geological Renaissance. C.N.R., anche su CD.

Testi consultabili su alcuni aspetti specifici

  • Raffi S. & Serpagli E. (1993) - Introduzione alla Paleontologia. Scienze della Terra. Utet.

Siti Internet

  • Servizio Geologico Nazionale con link ad altri servizi geologici esteri, programmi interattivi, regioni, stato di avanzamento della cartografia geologica italiana, novitą varie. APAT

Misure per studenti stranieri

Gli studenti stranieri sono autorizzati a stendere gli elaborati in Inglese, Francese e Spagnolo, e ad usare dizionari dall'Italiano nella propria lingua e viceversa


Valutazione

Esame finale

  • Prova pratica scritta (durata 3-4 h)
  • Breve verifica orale dell'elaborato (20'-30')
  • La valutazione finale sarą effettuata congiuntamente ai risultati ottenuti nella prova scritta della parte teorica del Corso di Introduzione alla Geologia.

Altre informazioni

Lezioni e Laboratorio sono obbligatori. La frequenza assidua al Laboratorio viene verificata e costituisce una precisa condizione per essere ammessi agli esami.