DA GENNAIO 2013 CI TROVATE QUI

Notizie

L'analogico per spiegare il digitale

Non è la prima volta che Google realizza video creativi per illustrare le funzioni dei suoi strumenti. In questo video dove mostra i punti di forza di Google Chrome si supera per fantasia e creatività (sto cercando di individuare l’artista o il gruppo di artisti che ha realizzato tutto ciò). Utilizzando strumenti decisamente poco digitali (legno, carta, lana, ferro etc), il video spiega le funzionalità del browser attraverso una serie di pillole dimostrative stupefacenti. Geniale il breve filmato dedicato alla velocità di Chrome dove un complicato marchingegno spara un barattolo che, a sua volta, fa uscire di scena la prima schermata per lasciare spazio alla seconda. È interessante notare come tutto il video gioca sul confronto tra l’immaterialità del browser e la materialità degli oggetti che lo rappresentano, l’analogico per spiegare il digitale. Inoltre il messaggio che percepisco dal video è che la complessità nella realizzazione delle scene, tutte in presa diretta e con tanto di arpa come colonna sonora, e la semplicità degli oggetti a rappresentarlo, comunica la doppia natura del browser: complesso nella realizzazione, semplice nell’uso. Davvero un bel lavoro. ap

 

Angel_F. Diario di una intelligenza artificiale


E' in libreria il libro di Angel_F, edito da Castelvecchi e distribuito con licenza Creative Commons. Il libro racconta il primo anno di vita della piccola intelligenza artificiale figlia di Derrick de Kerckhove e della Biodoll.

Una performance d'arte contemporanea nata tra spyware, privacy e famiglie atipiche, spazi pubblici e privati reinventati fino ad arrivare alla difesa delle libertà digitali, con Angel_F che diventa il primo essere digitale ad essere presente alla riunione planetaria dell'Internet Governance Forum delle Nazioni Unite, a promuovere il suo punto di vista, metafora della condizione umana del nuovo secolo.

Molti di noi hanno incrociato, nel corso degli anni, il piccolo Angel_F sul suo passeggino digitale, tra eventi, manifestazioni e azioni artistiche, poetiche e impegnate nelle rivendicazioni delle nuove prospettive sociali, politiche, giuridiche ed espressive.

Leggi tutto...

 

Media e mass media

Stretto fra la piacevole quanto elitaria serata di ieri, offerta da RaiTre ai cultori della lirica nell'imminenza della prima scaligera (al centro della scena un Abbado umanamente strepitoso), e la quattro giorni romana dedicata ai piccoli editori che sta per decollare, mi viene da proporre un gruzzolo di idee, alune rispettose altre no.
1. Molti, oggi, a dire sui fogli a stampa e nelle discussioni in rete che dunque la televisione bella e colta c'è, o meglio ci sarebbe ... se soltanto si volesse. Certo, come negarlo? Ma, mi chiedo, è nella natura della televisione generalista fare queste cose?

Leggi tutto...

 

Hopper a Milano

Ho visitato a Milano la mostra antologica dedicata a Edward Hopper (Palazzo Reale, fino al 31 gennaio 2010), che arriverà a Roma a febbraio. Amo da tempo diverse opere di quel che è stato uno dei primi paesaggisti della metropoli postmoderna, così come dell'America povera urbana o rurale, e dunque ho colto l'invito di una amica e sono andato di giovedì sera (il giovedì la mostra rimane aperta fino alle 22.30).

Avevo letto e ho constatato che la maggior parte delle opere esposte (più di 160) proviene dalla collezione permanente del Whitney Museum di New York. Appare chiaro come l'intento dei curatori fosse quello di ricostruire il processo artistico di Hopper approfondendo in modo particolare la relazione che c’è tra i disegni e i dipinti. Visitando la mostra ci si fa anche un'idea della formazione della poetica del pittore fin dai primi anni della sua carriera. La mostra è infatti suddivisa in sette sezioni secondo un ordine cronologico e tematico. Dalla formazione accademica al periodo parigino (splendido Soir Bleu, che sono riuscito ad apprezzare solo dopo che un gruppo immenso con l'audioguida si è fatto da parte), fino al periodo “classico” e più conosciuto degli anni Trenta, Quaranta e Cinquanta, per terminare con alcune delle celebri immagini degli ultimi anni. La cosa interessante è il fatto che la mostra prenda in esame tutte le tecniche preferite dall’artista - olio, acquerello e incisione - non dimenticando di ricordarci anche di quando Hopper lavorava come illustratore.

Leggi tutto...

 

2 minuti e 17 secondi nel futuro

Tutto il mondo il 6 ottobre scorso si è addormentato per due minuti e diciassette secondi sognando ciò che accadrà il 29 aprile 2010. Ognuno ha avuto l’occasione di osservare un frammento del futuro, un flash forward. L’agente federale Mark Benford si troverà impegnato ad indagare su questo strano caso (come confermerà il suo sogno premonitore) cercando di risolvere il mistero attraverso le testimonianze di chi ha sognato il futuro. Tutto questo è Flash Forward la serie televisiva prodotta da ABC e da ottobre in onda anche in Italia. In rete non mancano i paragoni con Lost, non mi addentro in considerazioni stilistiche(meglio uno, peggio l’altro), ma provo invece a raccontarvi le mie sensazioni e cosa mi sta facendo pensare questa storia.

Leggi tutto...

 

Scoperto un nuovo mondo

nintendoPer scrivere questo breve post mi sono documentata per giorni, perché, essendo portatrice sana di ignoranza di moltissime cose che riguardano giovani e giovanissimi, ci metto un po' ogni volta che scopro qualcosa di nuovo per capire: uno di cosa stiamo parlando; due come funziona; tre di quali ramificazioni multimediali l'oggetto si nutra e quali produca; quattro di quali implicazioni didattiche informali divertenti e significative tali oggetti siano veicoli.
Sono ignorante ma molto curiosa e la rete, dopo mia figlia, è il brodo di coltura naturale di quasi tutte le informazioni necessarie per cercare di comprendere in quali mondi vivano oggi i nostri figli.

Leggi tutto...

 

"Radio sonetto"

 

Da anni seguo il programma radiofonico di Radio2 Il Ruggito del Coniglio, divertendomi come una pazza e immaginando quanto sarebbe bello fare scuola con le idee divertenti, parodistiche, un po' briccone del gruppo che realizza il programma ogni giorno, dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 10.00.
Dell'edizione in onda attualmente una delle cose che mi piace di più sono le incursioni di Giancarlo Ratti, in particolare nella veste di Gianvittorio Ratti, il fratello più intelligente di Giancarlo Ratti.

Leggi tutto...

 

Neoirrealismo?

Ho visto l'ultimo Almodóvar, Gli abbracci spezzati, e dico subito che m'è piaciuto, anche se non siamo a livello dei film migliori di A. Mancandogli lo spirito graffiante di altre sue produzioni questa volta il melodrammone va avanti indisturbato, almeno fino alla sorpresa degli ultimi minuti. Si esce dal cinema, o almeno io ne sono uscito come da un bagno in piscina tarmale, acqua calda e profumi ristoratori. E dunque, ripensandoci, posso azzardarmi

Leggi tutto...

 

Kindle e nuove esperienze di lettura

Da ottobre è disponibile anche in Italia il Kindle, l’ebook reader che prova ad inserirsi nel mercato dei libri e nelle abitudini dei lettori che, fino ad oggi, sono stati fedeli alla carta. Qui si condividono alcune prime impressioni sull’utilizzo del Kindle. Oltre alla maneggevolezza che il mezzo offre non manca qualche difetto di un certo rilievo. Tra questi la presenza del solo quotidiano La Stampa per i lettori italiani.

Leggi tutto...

 

LTA goes (more and more) social

Il sito di LTA si rinnova, come ciclicamente avviene, sempre più all'insegna della connettività e delle tecnologie per la condivisione.
Il principio ispiratore è quello di sempre: cultura e tecnologia non sono mondi separati ma parte della nostra vita quotidiana. Oltre dunque alle informazioni sui corsi, sui master e sulle ricerche che portiamo avanti, il sito si arricchisce con le estensioni 2.0 di LTA: Facebook, YouTube, Flickr, aNobii, Delicious, Twitter.
Attraverso i diversi account sulle piattaforme social potrai seguire le nostre attività, interagire più velocemente con noi, entrare nel nostro network e renderci parte del tuo.

 
Collane e-book

5 cose su

studio digitale

Cerca nel sito