DA GENNAIO 2013 CI TROVATE QUI

Prin 2006

Unità di ricerca

Sede dell'Unità:  Università degli Studi ROMA TRE
  • Responsabile scientifico:  Roberto MARAGLIANO
  • Finanziamento assegnato:  14.000 Euro

Compito dell'Unità
Nell'ambito del progetto nazionale, il ruolo dell'Udr dell'Università Roma Tre prevede di:
  • realizzare un prototipo di indagine sulle dinamiche dell'interazione a livello di formazione universitaria, al fine di cogliere i momenti cruciali tramite cui si sviluppa l'apprendimento di gruppo in rete;
  • confrontarsi con le questioni didattiche di fondo poste dalla formazione on line, in particolare per come emergono nell'ambiente open source Moodle, e orientare il dibattito interno ed esterno al progetto su questi temi;
  • identificare, in rapporto alle questioni didattiche, le caratteristiche che rendono più vantaggioso e quelle che creano difficoltà nell'uso della piattaforma Moodle;
  • prospettare, anche attraverso l'individuazione di tool già disponibili, soluzioni che riducano le difficoltà messe in evidenza al punto precedente.


Sede dell'Unità:  Università degli Studi di TRENTO
  • Responsabile scientifico:  Patrizia GHISLANDI
  • Finanziamento assegnato:  12.000 Euro

Compito dell'Unità
Il ruolo della Udr di Trento nell’ambito del progetto nazionale sarà quello di:
  • definire un modello di analisi delle comunità di apprendimento accademiche, con particolare riguardo agli ambienti didattici on line in cui sia utilizzata la comunicazione asincrona testuale;
  • analizzare l'influenza sulla socializzazione e sull’insegnamento di fattori di contesto, la cui identificazione verrà concordata fra le Udr, entro il primo anno della ricerca;
  • individuare le funzionalità che l'ambiente open source adottato deve avere per poter supportare modelli didattico/organizzativi che risultino efficaci e livello di formazione universitaria;
  • diffondere, attraverso pubblicazioni, i risultati raggiunti nella ricerca.


Sede dell'Unità:  Università degli Studi di PERUGIA
  • Responsabile scientifico:  Floriana FALCINELLI
  • Finanziamento assegnato:  12.000 Euro

Compito dell'Unità
Il ruolo della Udr di Perugia nell’ambito del progetto nazionale sarà:
  • analisi delle diverse funzionalità offerte dall’ambiente Moodle per valutarne l’efficacia e la funzionalità dal punto di vista della gestione didattica, in ordine al compito della formazione universitaria dei docenti
  • verifica della corretta applicabilità negli ambienti collaborativi delle funzionalità osservate
  • osservazione ed analisi delle dinamiche collaborative e della qualità di tali dinamiche
  • definizione di un modello di analisi del grado di soddisfazione e della qualità percepita dagli utenti
  • interpretazione dei dati raccolti dall’indagine e diffusione degli stessi in Seminari nazionali e in specifiche pubblicazioni.


Sede dell'Unità:  Università Politecnica delle MARCHE
  • Responsabile scientifico:  Tommaso LEO
  • Finanziamento assegnato:  12.000

Compito dell'Unità
Il contributo che la Udr ritiene di poter fornire alle attività del progetto la esplorazione di:
  • le funzionalità didattiche e le relative specifiche tecniche richieste per permettere agli studenti di praticare il Learning by doing in attività di apprendimento rivolte allo sviluppo ed alla acquisizione di competenze (intese come conoscenze, abilità procedurali e capacità di lavoro cooperativo) orientate alla progettazionedi artefatti ingegneristici;
  • le funzionalità didattiche e le relative specifiche tecniche utili per permettere la capitalizzazione della Conoscenza prodotta dagli studenti nel loro lavoro cooperativo e ritenuta dagli studenti stessi valida ed inseribile in un portfolio individuale e/o di gruppo
  • le funzionalità di gestione del processo di apprendimento rivolte ad ottenere un assessment autentico dell’ apprendimento degli studenti ed un riconoscimento delle modalità cognitive messe in opera ed eventualmente sviluppate e/o modificate dagli studenti nel corso del processo di apprendimento. Si intende al riguardo concentrarsi su metodi e strumenti che impiegano dati quantitativi ricavabili da un appropriato tracciamento delle attività on line degli studenti, basati su analisi retrospettive di interi percorsi di studio fondate su metodi statistici e capaci di aggiornare in modo automatico ed iterativo i propri criteri di decisione.
Inoltre la Udr contribuirà insieme alle altre all’analisi delle funzionalità fornite dalla piattaforma open source considerata ed alla connotazione delle funzionalità attualmente desiderabili ma non integrate.
 
Collane e-book

5 cose su

studio digitale

Cerca nel sito