DA GENNAIO 2013 CI TROVATE QUI

Lazio e-Citizen

I risultati

Dati rilevati e diffusi da Filas.
L'8 Giugno 2007 a Roma, in un convegno organizzato da Filas (Finanziaria Laziale per lo sviluppo), sono stati presentati e discussi i risultati dei primi sei mesi di attività del progetto Lazio e-Citizen.

I risultati in numeri: 

  • 2964 richieste di partecipazione;
  • 1869 corsisti (1200 l'obiettivo iniziale);
  • 100 edizioni da dicembre 2006 a giugno 2007 (45 ore di lezione ciascuna);
  • 4.500 ore di pratica;
  • 41 sedi tra università, scuole e Cpt del Lazio;
  • oltre 400 giovani ‘facilitatori' provenienti dalle università e scuole superiori laziali.

 ZonePunti territoriali
Edizioni
Posti disponibili Richieste
 Comune di Roma
 16 37 758 1496
 Provincia di Roma
 10 15 278 364
 Provincia di Frosinone
 4 14 260 266
 Provincia di Rieti
 1 1 19 39
 Provincia di Latina 7 28 517 540
 Provincia di Viterbo
 3 5 92 101
 Totale 41100 1924
2806

Il 54% delle richieste è pervenuta dal Comune di Roma, il 19% dalla Provincia di Latina, al terzo posto con il 13% la Provincia di Roma e a seguire tutte le altre.
La disponibilità di posti per usufruire dei corsi invece era così distribuita: 39% nel Comune di Roma,  27% nella Provincia di Latina,  14% nelle Province di Roma e Frosinone, infine 5% per Viterbo e 1% per Rieti con una sola sede.

Il 65% degli iscritti sono donne, di cui il 29% casalinghe, il 21% pensionate e la stessa percentuale di lavoratrici dipendenti, il 14% disoccupate e il resto lavoratrice autonome (5%), insegnanti (4%), studentesse (3%).

Fra gli uomini invece la metà sono pensionati (50%), il 26% lavoratori dipendenti, il 10% disoccupati e gli altri lavoratori autonomi (8%) e studenti (5%).

Il 61% dei partecipanti è in possesso di un diploma di scuola media superiore, il 28% di licenza elementare o media inferiore e l'11% di laurea. 

L'età media dei partecipanti è di 59 anni (57 per le donne, 61 per gli uomini), in particolare il 59% si trova sopra i 45 anni e il 24% fra i 35 e i 45 anni. Fra coloro che superano i 60 anni, la metà appartengono alla fascia 65-75 anni e l'8% supera i 75.

 

Le testimonianze dei facilitatori e dei docenti:

"Insegno Lettere da quasi venti anni ad adolescenti sempre più attratti dalle immagini in rapido movimento e sempre più distanti dai caratteri stampati su carta. Per relazionarmi ad una classe di adulti ho dovuto disimparare e poi reimparare e le confesso che ogni occhiata, ogni gesto, ogni sensazione percepita durante il corso sono stati ingredienti da centrifugare e rielaborare e di nuovo trasferire nella pratica didattica mattutina che rimane, per forza di cose, al centro del mio orizzonte.
Parafrasando le ultime parole del mutante in agonia di Blade Runner, ho visto uomini e donne di sessantacinque anni seduti per tre ore di fila davanti al loro computer e non voler alzarsi neanche per prendere un caffé;  ho visto cinquantenni disoccupati che alla prima lezione impugnavano il mouse alla rovescia (con il filo che scorreva lungo l'avambraccio) e che la settimana seguente interrogavano avidamente www.monster.it; ho visto nonne gioire quando finalmente hanno imparato a rispondere alle Mail inviategli dai nipotini che abitano in America." R. F.

"E' straordinario vedere due generazioni apparentemente lontanissime scambiarsi saperi ed esperienze alla pari, con pazienza e tanta voglia di insegnare ed imparare da entrambe le parti.
E' commovente vedere i miei alunni insegnare e gli "anziani" imparare, mentre nello stesso tempo comunicano le loro esperienze e fanno conoscere i loro sentimenti e desideri ai giovani.
E' una delle poche esperienze immediatamente gratificanti che sto vivendo da quando insegno (1973)." G.P.

"E' bello vedere che nonostante gli anni di differenza tra noi facilitatori e loro studenti, sembriamo amici affiatati dalla prima lezione. Lavorare così equivale a non lavorare affatto, perché quando c'è gioia non si fatica a compiere i propri doveri. Lo trovo entusiasmante e sarò lieta di partecipare di nuovo se me ne sarà data la possibilità ma soprattutto spargerò la voce per cercare di far partecipare il prossimo anno qualcun altro che possa arricchirsi di una nuova esperienza indimenticabile quale è questa" F.C.

 

Le testimonanianze dei corsisti, raccolte sui forum (che hanno imparato ad usare):

"Vorrei esprimere tutta la mia soddisfazione per il corso appena terminato. L'ho trovato molto interessante ed utile, soprattutto per noi di una certa età che di internet e quant'altro ne mastichiamo poco. Un ringraziamento [...] molto grande va ai ragazzi facilitatori che con pazienza veramente da grandi saggi ci hanno guidati per l'intero corso"

"Grazie per questa iniziativa. Sono una nonna e vorrei tanto riuscire a capire i vari vocaboli che usa mio nipote e a navigare per sentire il resto del mondo vicino e accessibile a me. Qui mi sembra facile con l'aiuto di arianna, ma a casa che confusione. Resisterò"

"Vorrei manifestare la mia soddisfazione per i risultati raggiunti, grazie alla capacità ed esperienza dimostrata dall'organizzazione, dai docenti e facilitatori tutti"

"Mi fa piacere esprimere la mia gratitudine alla ns docente, al tecnico e agli studenti che hanno fatto da facilitatori e, naturalmente, a Lazio e-Citizen che ha reso possibile questa esperienza.
Competenza e disponibilità sono stati gli ingredienti principali  che hanno contribuito ad annulare la distanza sia psicologica sia tecnica fra "analfabeti informatici" come me e il computer. L'altro elemento positivo è stato il clima di cordialità e di collaborazione che si è creato tra i corsisti stessi."

 
Collane e-book

5 cose su

studio digitale

Cerca nel sito