DA GENNAIO 2013 CI TROVATE QUI

Immersioni

2 minuti e 17 secondi nel futuro

Tutto il mondo il 6 ottobre scorso si è addormentato per due minuti e diciassette secondi sognando ciò che accadrà il 29 aprile 2010. Ognuno ha avuto l’occasione di osservare un frammento del futuro, un flash forward. L’agente federale Mark Benford si troverà impegnato ad indagare su questo strano caso (come confermerà il suo sogno premonitore) cercando di risolvere il mistero attraverso le testimonianze di chi ha sognato il futuro. Tutto questo è Flash Forward la serie televisiva prodotta da ABC e da ottobre in onda anche in Italia. In rete non mancano i paragoni con Lost, non mi addentro in considerazioni stilistiche(meglio uno, peggio l’altro), ma provo invece a raccontarvi le mie sensazioni e cosa mi sta facendo pensare questa storia.

Leggi tutto...

 

Scoperto un nuovo mondo

nintendoPer scrivere questo breve post mi sono documentata per giorni, perché, essendo portatrice sana di ignoranza di moltissime cose che riguardano giovani e giovanissimi, ci metto un po' ogni volta che scopro qualcosa di nuovo per capire: uno di cosa stiamo parlando; due come funziona; tre di quali ramificazioni multimediali l'oggetto si nutra e quali produca; quattro di quali implicazioni didattiche informali divertenti e significative tali oggetti siano veicoli.
Sono ignorante ma molto curiosa e la rete, dopo mia figlia, è il brodo di coltura naturale di quasi tutte le informazioni necessarie per cercare di comprendere in quali mondi vivano oggi i nostri figli.

Leggi tutto...

 

"Radio sonetto"

 

Da anni seguo il programma radiofonico di Radio2 Il Ruggito del Coniglio, divertendomi come una pazza e immaginando quanto sarebbe bello fare scuola con le idee divertenti, parodistiche, un po' briccone del gruppo che realizza il programma ogni giorno, dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 10.00.
Dell'edizione in onda attualmente una delle cose che mi piace di più sono le incursioni di Giancarlo Ratti, in particolare nella veste di Gianvittorio Ratti, il fratello più intelligente di Giancarlo Ratti.

Leggi tutto...

 

Neoirrealismo?

Ho visto l'ultimo Almodóvar, Gli abbracci spezzati, e dico subito che m'è piaciuto, anche se non siamo a livello dei film migliori di A. Mancandogli lo spirito graffiante di altre sue produzioni questa volta il melodrammone va avanti indisturbato, almeno fino alla sorpresa degli ultimi minuti. Si esce dal cinema, o almeno io ne sono uscito come da un bagno in piscina tarmale, acqua calda e profumi ristoratori. E dunque, ripensandoci, posso azzardarmi

Leggi tutto...

 

Kindle e nuove esperienze di lettura

Da ottobre è disponibile anche in Italia il Kindle, l’ebook reader che prova ad inserirsi nel mercato dei libri e nelle abitudini dei lettori che, fino ad oggi, sono stati fedeli alla carta. Qui si condividono alcune prime impressioni sull’utilizzo del Kindle. Oltre alla maneggevolezza che il mezzo offre non manca qualche difetto di un certo rilievo. Tra questi la presenza del solo quotidiano La Stampa per i lettori italiani.

Leggi tutto...

 

Dai social network ai newsgame

Facebook in classe? Qui si propongono ben 100 modi per un utilizzo orientato all'apprendimento e alla collaborazione tra gli studenti. Oltre ad essere un ottimo strumento per promuovere la costruzione di comunità di rete, Facebook può essere un'ottima palestra per imparare a produrre informazione negli ambienti social network.

E le forme di collaborazione per l'apprendimento nel web 2.0 fanno emergere quelle figure di studenti autodidatti. Muovendosi nei network si condividono le proprie esperienze e se ne apprendono altrettante. Qui alcune riflessioni e degli interessanti esempi, come Livemocha, dove è possibile seguire un personale

Leggi tutto...

 
Collane e-book

5 cose su

studio digitale

Cerca nel sito