logo università degli studi roma tre

Dipartimento di Scienze

Laboratorio GIS, GPS e Cartografia Automatica

La Ricerca

Il laboratorio supporta, mediante hardware e software specializzati, ricerche spaziali in numerosi campi, attraverso:

Elaborazione di D.E.M. e D.T.M.

Analisi dei DEM e DTM elaborati a partire da dati pre-esistenti o attraverso sensori remoti. Le ricerche applicative realizzate vanno da analisi geomorfologiche, progetti legati a reti tecnologiche, progetti archeologici e di pianificazione territoriale.

Esempi di applicazione

Realizzazione di Modelli 3D del sottosuolo

Tradizionalmente l’analisi delle strutture geologiche viene realizzata attraverso tecniche di rappresentazione 2D. Attualmente, grazie allo sviluppo dell’informatica, risulta evidente come le approssimazioni bidimensionali, con le loro semplificazioni e proiezioni, possono essere una significativa fonte di errore. Per questo motivo, e data la realtà tridimensionale delle strutture geologiche, la loro soluzione e comprensione passa, inevitabilmente, per un’approssimazione 3D che minimizzi i possibili errori nella proiezione. Il LabGIS, valorizzando l’importanza della riproduzione 3D, lavora alla ricostruzione, elaborazione e analisi di questi modelli 3D e della sua comprensione aggiungendo un’ulteriore dimensione: 4D (X, Y, Z e tempo).

Esempi di applicazione

Sviluppo di sistemi WEB GIS

Il LabGIS, le cui attività si basano sul geography network, ha sviluppato diversi sistemi WebGIS per la distribuzione dei dati geografici; questi comprendono dati territoriali di base, cartografici, fotografie aeree e dati relativi a progetti specifici: linee sismiche, dati catastali, dati relativi a frane e smottamenti. In collaborazione con Global Base, Enterprise di Google e partner dell’Università Roma Tre, sono state realizzate applicazioni GIS per Mobile Mapping, per garantire la fruibilità dei dati geografici su supporti mobili (smartphon e tablet) e relativi sistemi operativi (Android e iOS). Attraverso Google Maps è possibile integrare cartografia pubblica e privata nei servizi web, rappresentare e gestire diversi dati geografici e creare servizi di consumo. La piattaforma Google Earth è la soluzione migliore per integrare i modelli digitali.

Esempi di applicazione

Applicazioni tecniche di Telerilevamento

Il telerilevamento o “remote sensing” è l’acquisizione delle informazioni quantitative e qualitative relative all’ambiente e al territorio attraverso la misura dell’energia elettromagnetica riflessa dagli obiettivi e dalle superfici. Tra le applicazioni delle tecniche di telerilevamento figurano il Change Detection, la classificazione e la comprensione di immagini, la geo-localizzazione, la geo-referenziazione, il modelling 3D, l’ortorettifica, la topografia e la cartografia. Il LabGIS ha acqusito esperienza nella produzione cartografica attraverso l’uso del programma LTS (Production Line Tool Set di ArcGIS). Il PLTS è una piattaforma ESRI che permette la produzione cartografica rapida e di alta definizione. Questa include tutte le tappe del mapping, dall’editing fino al ‘quality check/quality assurance’. Con il PLTS si assicura la standardizzazione della cartografia, sia locale che internazionale, basata sui principali schemi cartografici riconosciuti (MGCP, Vmap2, etc.).

Esempi di applicazione

Applicazioni tecniche attraverso dati Lidar

Il LIDAR (Light Detection and Ranging) è una tecnica avanzata di telerilevamento che permette definire la distanza di una superficie utilizzando un impulso laser e misurando il tempo trascorso fra l'emissione dell'impulso e la ricezione del segnale retrodiffuso. Montato normalmente sugli aerei o elicotteri, il Lidar è un sistema costituito essenzialmente da un sensore che misura l’emissione di un impulso laser e del tempo che impiega, questo impulso, per arrivare alla superficie e tornare al punto di emissione.

Esempi di applicazione

Applicazioni tecniche attraverso dati GPS

Il GPS Sistema di Posizionamento Globale (Global Positioning System) permette di determinare la localizzazione di punti sulla superficie terrestre con una precisione centimetrica. Una volta acquisti, i dati di posizionamento e gli attributi associati possono essere trasferiti su una mappa in un Sistema di Informazione Geografica (GIS). L’uso del GPS nella cattura e memorizzazione dei dati è fondamentale per la presa di decisioni e per un’attenta gestione delle risorse. Qualunque organizzazione scientifica, istituzione pubblica e società di servizi che abbia bisogno di informazioni esatte di posizionamento, utilizza la tecnologia GIS e i sistemi di gestione dei dati per garantirsi competitività e aggiornamento. Il LabGIS ha approfondito i temi relativi al GPS mapping e la validazione dei dati attraverso campagne GPS in diversi campi.

Esempi di applicazione