DA GENNAIO 2013 CI TROVATE QUI

Pubblicazioni & Co.

Pedagogie dell'e-learning

parlare le immaginiPEDAGOGIE DELL'E-LEARNING

Autori: Sandra Amatiste, Lorena Fasolino, Silvia Innocenzi, Ornella Martini, Stefano Penge, Alberto Quagliata, Filippo Sapuppo, Laura Vettraino, Mara Zonta, a cura di Roberto Maragliano

Editore: Laterza, Bari
Anno: 2004
ISBN: 9788842071723
Pagine:
XIX-258
Prezzo:
€ 20,00

 


Per chi propone e riceve informazioni, soprattutto di livello universitario, è impossibile, per ragioni di economia, efficacia, praticabilità, prescindere dalla rete. Ma non solo: stare in rete è diventato, per molti, una condizione normale del maturare esperienza e dell'acquisire conoscenza. Per quanto riguarda l'apprendimento on line si discute molto in termini tecnici, chiamando in causa piattaforme, prestazioni, standard e privilegiando il punto di vista di chi garantisce il supporto materiale all'azione educativa. Questo volume parla invece del tema in termini didattici e in senso lato politici.

INDICE

Presentazione. Siamo tutti deterministi di Roberto Maragliano
Premessa – 1. Determinazione nascosta e pluri-determinismo – 2. Fra tecnologie e saperi – 3. Le responsabilità pedagogiche dell’e-learning

Questo libro - 1. Uno sguardo d’assieme, fra teoria e tecnica di Sandra Amatiste e Alberto Quagliata
Premessa – 1. La rete come ambiente per l’apprendimento – 2. L’offerta di piattaforme per l’e-learning – 3. Le parole calde dell’e-learning – 4. Facciamo esperienza di apprendimento in rete – 5. Alcuni indicatori per analizzare le piattaforme – 6. Per una didattica coerente con lo stare in rete – Conclusioni – Bibliografia

Piattaforme e progetti di formazione di Lorena Fasolino
Premessa – 1. Tre corsi – 2. Tre modelli formativi – 3. Tre ipotesi di piattaforma – 4. Come orientare la scelta di una piattaforma – 5. Scegliere attraverso domande-guida di tipo didattico – Conclusioni – Bibliografia

Essere autore on line di Stefano Penge
Premessa – 1. Le nuove condizioni – 2. Verso una figura complessa – 3. In teoria: metafore per un corso – 4. In pratica: nuovi compiti per l’autore – Conclusioni – Bibliografia

Essere docente on line di Silvia Innocenzi
Premessa – 1. La babele dell’e-learning – 2. Ruoli professionali a battesimo – 3. Un esempio: chi gestisce la piattaforma? – 4. Il docente: cambiano le regole del gioco – 5. Il docente: l’esplosione – 6. Il docente: la riconversione – 7. Il docente: le pressioni – 8. La figura del tutor on line – Conclusioni – Bibliografia

Essere studente on line di Ornella Martini
Premessa – 1. Ripensare la natura e le forme dei saperi – 2. Fare il pensiero – 3. Tipi che apprendono – 4. Apprendere dall’esperienza (la nostra, cioè quello che noi abbiamo imparato sull’imparare in rete) – Conclusioni – Bibliografia

La nostra esperienza di e-learning di Filippo Sapuppo
Premessa – 1. Da dove partire – 2. Le scelte di impianto – 3. La comunità – 4. Lo staff – 5. Authoring – 6. Interfaccia utente

Percorsi bibliografici a cura di Mara Zonta
Premessa – 1. Le guide all’e-learning: dalla teoria alla pratica – 2. I casi e le storie

Percorsi sitografici a cura di Mara Zonta e Laura Vettraino
Premessa – 1. Una visione d’assieme – 2. Le aziende – 3.Le università – 4. Dal punto di vista delle università virtuali – 5. I luoghi virtuali dell’e-learning – 6. E-learning e ricerca della qualità – 7. L’e-learning va a scuola – 8. La ricerca sull’e-learning – 9. Le sitografie presenti in rete

Appendice
Una cornice per il decreto Moratti-Stanca di Roberto Maragliano
Decreto ministeriale 17 aprile 2003
Gli autori

 
Collane e-book

5 cose su

studio digitale

Cerca nel sito