DA GENNAIO 2013 CI TROVATE QUI

LTA su Flickr

espero14espero24Scuola via Tedeschi” Roma ex “Di Liegro 13espero11moodlemoot 9BressanoneBressanone agosto 07 008

Guardare le figure

di Andrea Patassini

Quando ero piccolo mi immergevo nei libri illustrati che popolavano, qua e là, la stanza dove giocavo. Non ci giro intorno, ad attrarmi erano le immagini, quei disegni che non solo accompagnavano il testo, ma che assumevano una loro indipendenza e importanza nel contesto del libro. Per dirla tutta, ero interessato esclusivamente a quei disegni. Mi piaceva sfogliare i cartonati della Disney, dove erano illustrate le scene salienti dei cartoni animati che più amavo. Sfogliarle era come rivivere il film. Del testo non è che mi importasse poi tanto. In quegli anni, a casa, ancora non c'era il videoregistratore, quindi i libri illustrati erano un'ottima soluzione per rivivere più e più volte le storie animate. Le videocassette arrivarono qualche anno dopo. Non sfogliavo solamente libri targati Disney, avevo altri libri illustrati di diverso genere e, ovviamente, non mancavano i fumetti, o meglio, non mancava Topolino. Lì il testo era accettato. Era contenuto nei baloon, aveva un ruolo importante, ma non essenziale. Prima che imparassi a leggere mi piacevano comunque quei disegni ordinati con una certa logica, nonostante non capissi le parole racchiuse nelle nuvolette riuscivo a dare un senso a quello che guardavo. Insomma, guardavo le figure.

Leggi tutto...

 

DALLEPICARUSO

 

1993. Un gruppo di pionieri di questo Laboratorio progetta e realizza un'ipotesi folle, come tante che sono passate tra di noi.
Folle per la materia e folle per il modo.

Pensate allo stato delle tecnologie allora, a quanto era difficile reperire materiale video, trattarlo, montarlo, mixarlo, soprattutto se, come era il nostro caso, non si disponeva di apparecchiature professionali.

Pensate allo stato dei software di animazione, titolazione, ecc.

Bene. Il risultato è quello che vedete.

Una cosa folle, che accosta Lucio Dalla a Omero e che a Lucio Dalla, quando gliela mostrammo a Bologna, l'anno successivo, piacque molto.

Saremmo felici se potesse piacere un po' anche a voi.

Sta qui

 

Il libro domani?



di Silvia Innocenzi

Saluti dall'inviata, che si appresta al resoconto del dibattito di lunedì 6 Febbraio. Titolo: "Il libro domani, in Italia e nel mondo". In realtà lo sguardo è rimasto molto provinciale, di mondo si è parlato ben poco nonostante la presenza del "signor Amazon.it". Comunque, principio dal principio.

La bella notizia è che del dibattito non ho perso una parola, sarà durato al massimo un paio d'ore. La brutta notizia è che effettivamente la fine la conoscevamo già, ma direi anche l'inizio e la parte centrale. Insomma il succo del dibattito si riduce a cosa spicciola, quindi mi dilungo in resoconto libero. Segue dibattito!

Leggi tutto...

 
Collane e-book

5 cose su

studio digitale

Cerca nel sito