DA GENNAIO 2013 CI TROVATE QUI

Storia

Il Laboratorio di Tecnologie Audiovisive nasce nel 1990 presso il Dipartimento di Scienze dell’Educazione. Alla fine del 2007 viene a far parte del Dipartimento di Progettazione Educativa e Didattica.
Costituito per iniziativa di Roberto Maragliano e di un gruppo di collaboratori, il Laboratorio si è affermato come struttura di ricerca, produzione, formazione. I suoi impegni fanno capo all’ampio e movimentato settore che coincide con l’interpretazione e l’uso educativo delle tecnologie del sapere e del comunicare: di tutte le tecnologie, nessuna esclusa, da quella vocale a quella visiva. La sua etichetta un po’ démodé non deve sviare. Nulla ha a che fare, la sua identità, con il mondo ormai trascorso dei cosiddetti “audiovisivi”. Al contrario, la dizione “tecnologie audiovisive” sta ad indicare il campo sconfinato dei linguaggi che hanno a che fare con l’ascolto e la visione, e con i loro intrecci.

Il gruppo di lavoro del Laboratorio si è confrontato nel tempo con le diverse generazioni dell’istruzione a distanza, sia sul piano scientifico sia su quello operativo, approdando infine all’e-learning, e ha ricercato e adottato, per i suoi fini realizzativi, le più avanzate e funzionali tra le soluzioni possibili nei diversi ambiti tecnologici, sempre commisurandole alla natura degli impegni educativi da assumere o assunti.
Ciò ha permesso di maturare competenze di livello sofisticato nella predisposizione di materiali per la stampa, nella registrazione e nell’editing audio, nella produzione  e postproduzione video, nell’editoria multimediale e telematica. Ha progettato e realizzato pubblicazioni a stampa, audiocassette, videocassette, cd-rom, dvd, software, siti Internet, ambienti di e-learning.

Il Laboratorio possiede un’ampia dotazione di macchine e di competenze d’uso, che via via è andato acquisendo e sviluppando con i proventi delle ricerche, dei servizi, delle produzioni messe in cantiere e realizzate.

Luca Vitali, Renzo Pieroni, Viviana Ranucci, Stefano Penge, Morena Terraschi, Giuseppe Moscato, Cristina Perrotti, Fabrizio Salerni, Silvia Innocenzi figurano tra i collaboratori “storici” del Laboratorio di Tecnologie Audiovisive che più massicciamente e continuativamente hanno dato impulso alle attività.

 
Collane e-book

5 cose su

studio digitale

Cerca nel sito