stampa salva
Laboratorio di sviluppo locale ed economia sociale (l.m.)

Obiettivi formativi

Il corso sarà articolato in due filoni. Il primo si pone come obiettivi: (1) introdurre i concetti di benessere e qualità della vita e (2) illustrare l’utilizzo dei dati statistici e dei sistemi informativi geografici (GIS) nell’analisi territoriale delle differenti dimensioni del benessere e qualità della vita.
Il secondo filone ha come obiettivo di sviluppare conoscenza sugli strumenti di analisi del caso da applicare su uno specifico contesto locale, valutando come, tramite un intervento di governance tra attori provati, soggetti pubblici e settori della società civile organizzata, sia possibile programmare interventi di riconversione e creazione di sviluppo economico e benessere sociale su uno specifico territorio.

Valutazione

Gli studenti potranno avvalersi della possibilità di riferire, singolarmente o in gruppi, sui compiti pratici assegnati durante il corso: queste attività costituiranno parte integrante della valutazione in sede di esame. Trattandosi di un Laboratorio con prevalenza della componente applicativa, la frequenza del corso è vivamente consigliata; nel caso lo studente fosse impossibilitato a frequentare, dovrà comunque concordare lo sviluppo di un’applicazione pratica individuale. Le domande di esame riguarderanno la bibliografia di riferimento e i materiali discussi e/o prodotti durante l’attività di laboratorio.


Programma del corso

La prima parte del corso è dedicata all’analisi degli indicatori che sintetizzano il benessere e la qualità della vita, con particolare riferimento all'ambito metropolitano. Nel quadro teorico del capability approach, verranno analizzati, in chiave diacronica e geografica, i legami complessi che si originano tra le diverse dimensioni (economica, sociale, ambientale) del benessere, utilizzando come riferimento territoriale il Comune di Roma.
Verranno presentate e discusse le linee salienti del capability approach e analizzati report esistenti sulla qualità della vita a livelli territoriali e amministrativi diversi, con i rispettivi approcci teorici e sistemi di indicatori.
In una seconda parte, con specifico riferimento all’ambito di studio, verranno prese in esame le dinamiche di trasformazione dell’area metropolitana romana negli ultimi decenni e analizzati gli indicatori in grado di misurare i livelli di benessere economico, ambientale, sociale, ecc. Successivamente, verrà sviluppata una analisi di caso di studio su uno specifico ambito territoriale, in cui, mediante l’azione di governance tra attori di mercato, istituzioni pubbliche e settori della società civile organizzata siano stati posti in essere concreti interventi per il miglioramento delle condizioni di vita dei cittadini e di sviluppo economico del contesto ambientale. Il laboratorio valorizzerà il lavoro applicativo. Gli studenti acquisiranno concetti di base di costruzione e gestione di case analysis. Sono previste lezioni di reperimento di dati di contesto, di costruzione di mappe di stakeholder coinvolti nei processi di ri-organizzazione e ri-qualificazione, di costruzione e gestione dei gruppi di focus, propedeutici alla lavorazione e alla presentazione dei risultati dell’esercitazione pratica.


Docenti: Maria Cristina Antonucci (docente titolare), Keti Lelo (docente titolare), Pasquale De Muro (docente titolare)

Risposta.Scrivi("

Crediti: " & rs("crediti") & "

") 'end if %>

Numero moduli: 3

Testi

Modulo dott.ssa Antonucci
L. Ciapetti, Lo sviluppo locale, Bologna, Il Mulino, 2010.

Modulo dott.ssa Lelo
1) Rapporti URBES http://www.istat.it/it/archivio/92375
2) "Roma città fai-da-te", Urbanistica 02 (maggio-agosto 2013) ISSN 1973-9702
3) LELO K. (2011). "Principi di basi di dati; Sistemi informativi geografici" in MUNAFO M. (a cura di), Rappresentare il territorio e l'ambiente, pp. 287-292, Roma Bonanno

Modulo prof. De Muro
STIGLITZ, J. E., SEN, A., FITOUSSI, J.-P. (2009). Report by the commission on the measurement of economic performance and social progress. Paris. http://www.stiglitz-sen-fitoussi.fr/documents/rapport_anglais.pdf

tabella delle lezioni settimanali

lunedì martedì mercoledì giovedì venerdì sabato
12:30
14:30

aula 17  
15:30
17:30

aula 20  
  12:30
14:30

aula 17  
   

la tabella è valida fino al 31 maggio 2013

torna su stampa salva