Università degli Studi RomaTreScuola di Economia
 
  Area Riservata    
nomeutente password  

accesso rapido

Accade oggi nella Scuola

Portale dello Studente

English version  

Economia Politica - corso intermedio (n.o.)

lauree triennali

Dall'aa 2013-2014 il corso è mutuato da Fondamenti di Economia Politica


Obiettivi del corso:
Il corso si propone di consentire la comprensione dei principali aspetti e problemi delle teorie economiche del valore e della distribuzione, attraverso il confronto tra la struttura logica della teoria classica e della teoria marginalista e l’approfondimento di quest’ultima. Per tale approfondimento si farà riferimento alla versione di equilibrio generale della teoria nell’esposizione di Wicksell. Ciò consentirà di mettere in luce le difficoltà che minano la teoria marginalista e che hanno origine nella concezione del capitale quale fattore o complesso di fattori produttivi. Saranno infine considerate le implicazioni di tali critiche, e della moderna ripresa della teoria classica del valore e della distribuzione, nel fornire una più solida base teorica alle conclusioni di Keynes circa l’inesistenza di una tendenza spontanea del sistema economico al pieno utilizzo della capacità produttiva e del lavoro nel breve e nel lungo periodo.

Docenti: Paolo Trabucchi (docente titolare)

Crediti: 9

Numero moduli: 1

Date di esame

Programma

A) introduzione:
La presente situazione teorica in materia di valore e distribuzione. Confronto fra la struttura della teoria classica e della teoria marginalista.
B) Il sistema teorico marginalista:
l’equilibrio economico generale nelle Lezioni di Wicksell: i) teoria pura dello scambio; ii) produzione e distribuzione in assenza di capitale; iii) produzione e distribuzione in presenza di capitale; iv) interdipendenza tra produzione e scambio: l’equilibrio economico generale
C) Cenni critici e implicazioni:
Difficoltà nella concezione di capitale proposta da Wicksell. Cenni alle implicazioni per l’analisi macroeconomica
D) Critica alla nozione marginalista di capitale:
Il capitale nelle teorie Marginaliste e le difficoltà della teoria.
E) Capitale e domanda aggregata:
Implicazioni della critica alla teoria marginalista del capitale per la ripresa dei temi centrali dell’analisi di Keynes.

[ ultimo aggiornamento 28/7/2015 ]

vedi anche

Testi

1) Appunti sulla teoria della distribuzione e del valore. Parte introduttiva; dalle Lezioni del Prof. Garegnani a cura di A. Campus e T. Cavalieri (disponibile in biblioteca o presso la Libreria Galilei).
2) Appunti sulla teoria del valore e della distribuzione di K. Wicksell; dalle Lezioni del Prof. Garegnani a cura di G. De Vivo (disponibile in biblioteca o presso la libreria Galilei).
3) Wicksell, K. Lezioni di economia politica, Torino, Utet, 1950, pp. 17-75; 107-111; 115-132; 139-150; 161-186; 218-29
Queste pagine dell’opera di Wicksell sono pubblicate nella dispensa Knut Wicksell, Lezioni di economia politica, Brani scelti; disponibile presso la libreria Galilei
4) Garegnani, P., "Beni capitali eterogenei, la funzione della produzione e la teoria della distribuzione", in Prezzi relativi e distribuzione del reddito, a cura di P. Sylos Labini, Boringhieri, Torino, 1973, pagg. 274-289 (corrispondenti ai paragrafi 1,2,3); pagg. 306-317; pagg. 322-331 (appendice).
5) Garegnani P., "Note su consumi, investimenti e domanda effettiva", in Valore e domanda effettiva, Einaudi, Torino, 1979: parte I (limitatamente alle pagg. 22-34); parte II (pagg. 50-88).Oppure F. Petri, Teorie del valore e della distribuzione, capitolo 11, compresa Appendice, escluso paragrafo su Clower.

Vai alla versione stampabile del corso

oppure crea PDF

© Scuola di Economia, Via Silvio D'Amico 77, 00145 Rome, Italy