Università degli Studi RomaTreScuola di Economia
 
  Area Riservata    
nomeutente password  

accesso rapido

Accade oggi nella Scuola

Portale dello Studente

English version  

Diritto Amministrativo (n.o.)

lauree triennali

Obiettivi formativi

Il Corso approfondisce i principali temi del diritto amministrativo: la nozione di pubblica amministrazione, l’organizzazione e le strutture pubbliche, la privatizzazioni degli enti e dei servizi pubblici. Particolare attenzione sarà riservata al rapporto di lavoro con la pubblica amministrazione ed alla disciplina della dirigenza. Si analizzeranno, di seguito, i temi delle situazioni giuridiche soggettive, del provvedimento e del procedimento amministrativo, delle obbligazioni, dei contratti, della responsabilità della pubblica amministrazione. Lo studente dovrà acquisire: 1) padronanza degli istituti e della teoria generale del diritto amministrativo; 2) il disegno tradizionale del diritto amministrativo; 3) la consapevolezza critica del continuo mutamento del quadro normativo di riferimento che riguarda la pubblica amministrazione. 

THE COURSE FOCUSES ON THE MAJOR ISSUES OF ADMINISTRATIVE LAW: THE CONCEPT OF PUBLIC ADMINISTRATION, THE ORGANIZATION AND THE PUBLIC STRUCTURES, THE PRIVATISATION OF THE INSTITUTIONS AND PUBLIC SERVICES. PARTICULAR ATTENTION WILL BE GIVEN TO THE EMPLOYMENT RELATIONSHIP WITH THE PUBLIC ADMINISTRATION AND TO THE DISCIPLINE OF THE LEADERSHIP. WILL BE ANALYZED ALSO THE THEMES OF PRIVATE RIGHTS AGAINST THE PUBLIC POWERS , THE ADMINISTRATIVE PROCEDURES AND ACT, PUBLIC LIABILITY AND CONTRACTS.

Il corso si svolge nel I semestre (dal 26/9/2016 al 16/12/2016)

Docenti: Paolo Lazzara (docente titolare)

Crediti: 9

Numero moduli: 1

Date di esame

Programma

1. L'amministrazione e il suo diritto - Ordinamento giuridico e amministrazione: la disciplina costituzionale.
2. L'organizzazione amministrativa: profili generali - L’evoluzione dello Stato a pubblica amministrazione - Stato liberale e Stato sociale - Dimensionamento dello Stato sociale e diritto comunitario - Lo Stato, i Ministeri - Gli altri enti pubblici e le autonomie locali - Le Agenzie ministeriali - Le Autorità amministrative indipendenti - La privatizzazione degli enti pubblici economici - Beni e servizi pubblici.
3. Il rapporto di lavoro con la pubblica amministrazione – La privatizzazione – La dirigenza pubblica.
4. Le situazioni giuridiche soggettive nei confronti della pubblica amministrazione e le relative vicende - Il procedimento amministrativo - Il provvedimento: validità ed efficacia.
5. Obbligazioni, contratti e responsabilità della pubblica amministrazione.

[ ultimo aggiornamento 9/9/2014 ]

vedi anche

Testi

Per la preparazione all’esame si consiglia il seguente programma:

STUDENTI NON FREQUENTANTI

- V. CERULLI IRELLI, LINEAMENTI DI DIRITTO AMMINISTRATIVO, TORINO, GIAPPICHELLI, 2012, DA PAG. 1 A PAG. 554.

OPPURE
- G. CORSO, MANUALE DI DIRITTO AMMINISTRATIVO, TORINO, GIAPPICHELLI, 2013 DA PAG. 1 A PAG. 458.

OPPURE
- D. SORACE, DIRITTO DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI, BOLOGNA, MULINO, 2014, da pag. 1 a pag. 478.

OPPURE
- MAZZAROLLI, PERICU, ALB. ROMANO, ROVERSI MONACO, SCOCA (A CURA DI), DIRITTO AMMINISTRATIVO, VOL. I, BOLOGNA, MONDUZZI, 2005.

SI CONSIGLIA ALTRESÌ LA LETTURA DI:
P. LAZZARA, GLI ATTI E I PROVVEDIMENTI, IN MANUALE DI DIRITTO PUBBLICO, A CURA DI F. FRACCHIA, NAPOLI, EDITORIALE SCIENTIFICA, 2010, PAGG. 225 – 237.

 

STUDENTI FREQUENTANTI.

- V. CERULLI IRELLI, LINEAMENTI DI DIRITTO AMMINISTRATIVO, TORINO, GIAPPICHELLI, 2012, DA PAG. 235 A PAG. 554.

OPPURE,
G. FALCON, LEZIONI DI DIRITTO AMMINISTRATIVO, TERZA EDIZIONE, PADOVA, CEDAM, 2013, DA PAG. 1 A PAG. 259.

OPPURE
- G. CORSO, MANUALE DI DIRITTO AMMINISTRATIVO, TORINO, GIAPPICHELLI, 2013, DA PAG. 171 A PAG. 458.

SI CONSIGLIA ALTRESÌ LA LETTURA DI:
P. LAZZARA, GLI ATTI E I PROVVEDIMENTI,                IN  MANUALE DI DIRITTO PUBBLICO, A CURA DI F. FRACCHIA, NAPOLI, EDITORIALE SCIENTIFICA, 2014, PAGG. 225 – 237.

GLI STUDENTI FREQUENTANTI POTRANNO SVOLGERE APPROFONDIMENTI SU ARGOMENTI DA CONCORDARE CON IL DOCENTE. I RELATIVI RISULTATI SARANNO DISCUSSI IN FORMA SEMINARIALE.
DURANTE IL CORSO SARANNO ORGANIZZATI INCONTRI DI APPROFONDIMENTO E DI AGGIORNAMENTO SU TEMI DI ATTUALITÀ.
LO STUDIO DEVE ESSERE SVOLTO UTILIZZANDO LE FONTI PIÙ IMPORTANTI DEL DIRITTO AMMINISTRATIVO. SI SEGNALANO IN PARTICOLARE: L. 23 AGOSTO 1988, N. 400 (ART. 17) (IN TEMA DI REGOLAMENTI DEL GOVERNO); L. 7 AGOSTO 1990, N. 241 (IN TEMA DI ATTI E PROCEDIMENTI DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, DIRITTO DI ACCESSO AI DOCUMENTI AMMINISTRATIVI); D.LGS. 30 LUGLIO 1999, N. 300 (IN TEMA DI AMMINISTRAZIONE DELLO STATO E MINISTERI); D.LGS. 30 MARZO 2001, N. 165 (IN TEMA DI ORGANIZZAZIONE DELLE AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE E RAPPORTO DI LAVORO CON LA P.A.).
E’ INDISPENSABILE LA CONOSCENZA DELLA COSTITUZIONE DELLA REPUBBLICA ITALIANA NELLA VERSIONE VIGENTE.
PER IL REPERIMENTO DELLE FONTI NORMATIVE SI PUÒ CONSULTARE LA GAZZETTA UFFICIALE, NONCHÉ, SOLTANTO PER GLI ATTI LEGISLATIVI ENTRATI IN VIGORE A PARTIRE DALLA XIII LEGISLATURA (1996), IL SITO INTERNET DEL PARLAMENTO O ALTRI SITI PRESENTI NELLA RETE. N.B.: IN QUESTO MODO SI ACCEDE AL TESTO ORIGINALE DELLE FONTI NON AGGIORNATO CON LE MODIFICHE SUCCESSIVE.
PER DISPORRE DEL TESTO AGGIORNATO PUÒ ESSERE UTILE L'IMPIEGO DI UN "CODICE AMMINISTRATIVO" (ESISTONO IN COMMERCIO VARIE RACCOLTE), CON L'AVVERTENZA DI UTILIZZARE UN'EDIZIONE RECENTE.

Modalità di esame:

I CREDITI FORMATIVI SARANNO CONSEGUITI CON IL SUPERAMENTO DI UNA PROVA ORALE

 

Vai alla versione stampabile del corso

oppure crea PDF

© Scuola di Economia, Via Silvio D'Amico 77, 00145 Rome, Italy