Università degli Studi RomaTreScuola di Economia
 
  Area Riservata    
nomeutente password  

accesso rapido

Accade oggi nella Scuola

Portale dello Studente

English version  

Finanza Aziendale (n.o.)

lauree triennali

Obiettivi formativi
Il corso fornisce una preparazione di base sulla teoria e la pratica della finanza aziendale, in linea con gli standard internazionali della finanza moderna. Il corso fornisce i presupposti logico-concettuali e gli strumenti operativi per comprendere le decisioni finanziarie delle imprese industriali, commerciali e di servizi, nell’ambito dei mercati e sistemi finanziari, con particolare focalizzazione sulle decisioni di investimento (in contesto di incertezza), sulla scelta della struttura finanziaria e sulla determinazione del costo del capitale.
Il programma e la didattica miscelano opportunamente basi teoriche, rigore metodologico e riferimenti concreti alla realtà economico-finanziaria. In aggiunta alle lezioni frontali, saranno utilizzati metodi didattici di tipo attivo, quali l’analisi di problemi e la lettura di dati reali, da svolgere in aula o nell’apprendimento autonomo (anche con la piattaforma digitale MyFinanceLab). I materiali applicativi presenti nel testo (all’interno e alla fine dei capitoli) o resi disponibili dal docente sul sito web del corso saranno utilizzati a questo fine e favoriranno lo sviluppo di capacità applicative di concetti e tecniche.

Il corso si svolge nel II semestre (dal 26/2/2018 al 26/5/2018)

Docenti: Daniela Venanzi (docente titolare)

Crediti: 9

Numero moduli: 1

Date di esame

Programma

I 15 argomenti principali del corso sono:
1. Forme di impresa, separazione proprietà-controllo e mercati azionari
2. Decisioni finanziarie e bilancio
3. Criterio del VAN e separazione consumo-investimento. Decisioni finanziarie e arbitraggio: la legge del prezzo unico
4. Valore temporale del denaro, tassi di interesse e costo opportunità del capitale
5. I fondamenti del capital budgeting: flussi rilevanti, metodi DCF e metodi alternativi per la valutazione degli investimenti reali
6. Modelli di valutazione delle azioni
7. Misure del rischio e pricing del rischio sul mercato dei capitali
8. Modelli media-varianza, diversificazione del portafoglio e relazione rischio-rendimento
9. Capital Asset Pricing Model (CAPM), beta e costo del capitale di imprese e investimenti
10. Struttura finanziaria e valore. La scelta della struttura finanziaria in mercati perfetti (teoria di Modigliani & Miller)
11. Debito e imposte
12. Costi di dissesto/fallimento, costi/benefici di agenzia del debito e asimmetrie informative: effetti sulla scelta della struttura finanziaria.
13. La struttura finanziaria delle imprese italiane: confronti internazionali
14. Decisioni di investimento in presenza di debito: costo medio ponderato del capitale e VAN modificato
15. Capital budgeting con politiche alternative di indebitamento

Modalità di esame (per studenti frequentanti e non frequentanti)
Prova scritta (durata 100 minuti) comprendente problemi, domande aperte, domande tipo vero/falso e perché. Saranno previsti durante il corso assigment (individuali e/o di gruppo) da svolgere utilizzando il MyFinanceLab (istruzioni all'uso sul manuale).

[ ultimo aggiornamento 24/2/2017 ]

vedi anche

Avvisi

Cattedra di Finanza aziendale - Prof. VENANZI - regole di verbalizzazione esame di Finanza aziendale (laurea triennale)
:: NUOVE REGOLE di verbalizzazione degli esami di FINANZA AZIENDALE (esame triennio) - valide a partire dall'appello del 6 settembre 2017

 

In considerazione delle nuove regole sulla verbalizzazione degli esami con  sola prova scritta, la verbalizzazione dell'esame di Finanza aziendale (laurea triennale) avverrà secondo la seguente procedura a partire dall'appello del 6 settembre 2017:

a) l'esito dell'esame sarà inserito (nella data fissata/comunicata dalla docente durante la prova scritta) online, sul portale dello studente, con l'indicazione del termine per l'accettazione o il rifiuto da parte dello studente (comunque non inferiore a 7 giorni consecutivi dalla data della pubblicazione dell'esito);

b) entro il termine indicato lo studente (accedendo alla sua area riservata) deve indicare l'accettazione o il rifiuto dell'esito; trascorso il termine (il sistema GOMP prevede una email di notifica dell'inserimento dell'esito) sarà generato il verbale definitivo (non modificabile) e l'appello sarà chiuso. In mancanza di indicazione da parte dello studente, il voto risulterà accettato e sarà verbalizzato;

c) esclusivamente nel giorno/ora che il docente comunicherà durante la prova scritta (e non in altre date, a scelta dello studente) avverrà la spiegazione pubblica della  correzione dello scritto; in quella sede (e non in altre date, a scelta dello studente) lo studente potrà visionare il proprio scritto corretto e chiedere spiegazioni/chiarimenti alla docente; sempre in quella sede (e non in altre date, a scelta dello studente)  avverrà la trascrizione dell'esito sul libretto (o statino), se richiesta dallo studente

d) la trascrizione dell'esito sul libretto (o statino) non è più obbligatoria; tuttavia, se richiesta dallo studente, potrà essere effettuata solo nel giorno/ora della correzione pubblica, di cui al punto c) precedente. Non saranno accolte richieste successive di registrazione del voto sul libretto.

 

Prof. Venanzi - Cattedra di Finanza aziendale - paper di approfondimento su temi economico-finanziari di attualita'
:: Segnalo agli studenti interessati i link di alcuni miei articoli (di facile lettura) su argomenti economico-finanziari di attualità, per favorire un utile approfondimento e una necessaria riflessione su argomenti trattati durante il loro corso di studi, applicati a fatti  di rilievo attuale o recente

 

1) Banche italiane: che sofferenze! (2017) www.economiaepolitica.it/banche-e-finanza/moneta-banca-finanza/banche-italiane-che-sofferenze/

2) Banche: fusioni e worst practices nella valutazione (2016) www.economiaepolitica.it/banche-e-finanza/moneta-banca-finanza/banche-fusioni-e-worst-practices-nella-valutazione/

3) Quando il bue dice cornuto all'asino..ovvero la riforma delle banche popolari (2015) www.economiaepolitica.it/banche-e-finanza/quando-il-bue-dice-cornuto-allasino-ovvero-la-riforma-delle-banche-popolari/

4) Finanza, spread, pensioni...storie di italica follia (2012) www.economiaepolitica.it/primo-piano/finanza-spread-pensioni-storie-di-italica-follia/

5) I falsi miti sull'indebitamento delle imprese italiane (2009) www.economiaepolitica.it/primo-piano/i-falsi-miti-sullindebitamento-delle-imprese-italiane/

6) Come hanno reagito le imprese italiane alla crisi (2012) temi.repubblica.it/micromega-online/come-hanno-reagito-le-imprese-italiane-alla-crisi/

Cattedra FINANZA AZIENDALE - prof. Venanzi - regole per scrivere in italiano (x tesi, rapporti, ecc.)
:: COME SCRIVERE BENE IN ITALIANO? 40 REGOLE DA UMBERTO ECO (utilissime per scrivere tesi, tesine, rapporti, ecc.). --> qui download

Cattedra di Finanza aziendale - regole verbalizzazione esame di Finanza aziendale (laurea triennale)
:: Regole di verbalizzazione degli esami di FINANZA AZIENDALE (esame triennio) - valide a partire dall'appello del 6 settembre 2017

In considerazione delle nuove regole sulla verbalizzazione degli esami con  sola prova scritta, la verbalizzazione dell'esame di Finanza aziendale (laurea triennale) avverrà secondo la seguente procedura a partire dall'appello del 6 settembre 2017:

a) l'esito dell'esame sarà inserito (nella data fissata/comunicata dalla docente durante la prova scritta) online, sul portale dello studente, con l'indicazione del termine per l'accettazione o il rifiuto da parte dello studente (comunque non inferiore a 7 giorni consecutivi dalla data della pubblicazione dell'esito);

b) entro il termine indicato lo studente deve indicare l'accettazione o il rifiuto dell'esito; trascorso il termine sarà generato il verbale definitivo (non modificabile) e chiuderà l'appello

c) esclusivamente nel giorno/ora che il docente comunicherà durante la prova scritta (e non in altre date, a scelta dello studente) sarà spiegata pubblicamente la correzione dello scritto; in quella sede lo studente potrà visionare il proprio scritto con le correzioni e chiedere spiegazioni/chiarimenti alla docente; sempre in quella sede (e non in altre date, a scelta dello studente)  avverà la trascrizione dell'esito sul libretto (o statino), se richiesta dallo studente

d) la trascrizione dell'esito sul libretto (o statino) non è più obbligatoria; tuttavia, se richiesta dallo studente, potrà essere effettuata solo nel giorno/ora della correzione pubblica, di cui al punto c) precedente. Non saranno accolte richieste successive di registrazione del voto.

 

Cattedra di Finanza aziendale - regole accesso esami
:: Regole di accesso agli esami di TUTTI gli insegnamenti della cattedra
Per accedere agli appelli di esame è necessario:
1. essere regolarmente prenotato via procedura standard on line (tramite portale degli studenti): NON SONO AMMESSE PRENOTAZIONI VIA EMAIL
2. essere in possesso di un documento di identità NON scaduto (non è sufficiente il libretto universitario)
3. essere in regola con i seguenti requisiti di accesso all’appello di esame:
3a. per gli insegnamenti per i quali nella sessione sono previsti TRE APPELLI, lo studente può sostenere l’esame solo in DUE degli appelli previsti, e precisamente in UNO A SCELTA tra i primi due (che quindi sono appelli ALTERNATIVI, indipendentemente dall’esito riportato e anche in caso di ritiro) e nel TERZO (appello accessibile per tutti).
3b. per gli insegnamenti per i quali nella sessione sono previsti DUE APPELLI, lo studente può sostenere l’esame solo in UNO degli appelli previsti (che quindi sono ALTERNATIVI), indipendentemente dall’esito riportato (e quindi anche in caso di ritiro) QUANDO GLI APPELLI DISTANO MENO DI TRE SETTIMANE TRA LORO (sessione di SETTEMBRE).

Cattedra di Finanza aziendale - regole richiesta convalida preventiva esami in ERASMUS
:: Regole richiesta convalida esami in ERASMUS
Lo studente interessato a chiedere la convalida di un esame della cattedra con un insegnamento sostenuto in ERASMUS, deve procedere come di seguito indicato: a) selezionare preventivamente uno o due insegnamenti (impartiti dall'università estera) che, dopo attento confronto dei programmi con l'insegnamento italiano di cui si chiede la convalida, appaiono ragionevolmente simili (non è sufficiente fare riferimento solo alla similarità del nome); QUALUNQUE STUDENTE E' PERFETTAMENTE IN GRADO DI FARE PRELIMINARMENTE QUESTA SELEZIONE; è anche possibile proporre un mix di insegnamenti, se ritenuto necessario dal confronto effettuato (alcune università estere, infatti, presentano moduli di corsi molto ridotti, di 2-3 cfu, soprattutto se si tratta di corsi erogati in master; b) acquisire via email dal docente dell'università estera le seguenti informazioni, indispensabili per una valutazione di sostituibilità: numero di crediti, numero di ore di didattica frontale (in inglese lectures), testi di riferimento e relativi capitoli; c) inviare la proposta (o le proposte: al massimo un paio e non l'intera lista degli insegnamenti impartiti nell'università estera nel semestre di interesse) al docente via email, allegando i materiali selezionati e acquisiti e SPECIFICANDO CHIARAMENTE PER QUALE INSEGNAMENTO DELLA CATTEDRA SI CHIEDE LA CONVALIDA. Meglio evitare in questa fase il ricevimento, perchè l'analisi delle proposte da parte del docente richiede tempo. Il docente risponderà via email, approvando via email la eventuale convalida preventiva ovvero rifiutandola, con adeguata motivazione, oppure chiedendo di fornire ulteriori informazioni.

Testi

Berk, J., DeMarzo, P., 2015. Finanza aziendale 1, Pearson, terza edizione italiana, Capp. 1, 2, 3 (inclusa Appendice), 4 (inclusa Appendice), 5 (esclusa Appendice), 7 (inclusa Appendice), 8 (escluso § 8.5), 9 (inclusa Appendice), 10, 11 (esclusa Appendice), 12 (escluso § 12.4, ma inclusa Appendice), 14, 15, 16, 18 (escluso § 18.4, ma inclusa Appendice).
materiali applicativi e di completamento resi disponibili dal docente sul sito web del corso; le password per accedere sono comunicate a lezione; gli studenti non frequentanti possono richiederle al docente via email. Le soluzioni dei problemi posti alla fine dei capitoli del manuale sono accessibili sul sito web del manuale: le istruzioni per accedervi sono contenute nel testo.

Vai alla versione stampabile del corso

oppure crea PDF

Materiale del corso

(cliccare con il tasto destro del mouse e selezionare "Salva oggetto...")

© Scuola di Economia, Via Silvio D'Amico 77, 00145 Rome, Italy