Università degli Studi RomaTreScuola di Economia
 
  Area Riservata    
nomeutente password  

accesso rapido

Accade oggi nella Scuola

Portale dello Studente

English version  

Economia Politica - Corso Avanzato B :Salari, Prezzi e Produzione (V.O.)

vecchio ordinamento

Obiettivi del Corso: Il presente Corso avanzato B si differenzia da quello A per essere destinato all’analisi della teoria classica della distribuzione e dei prezzi relativi. Esso si propone, da un lato, di approfondire aspetti importanti della struttura analitica di tale teoria, ma anche, dall’altro lato, di mostrare direzioni di sviluppo della moderna ripresa della teoria classica che possono rivelarsi particolarmente fruttuose per l’analisi dei più rilevanti fenomeni economici.

Articolazione del Corso: il corso ha valenza annuale.

Docenti: Enrico Sergio Levrero (docente titolare)

Crediti: Non definito

Numero moduli: 2

Date di esame

Programma

Primo modulo
La struttura analitica della teoria classica: distribuzione e prezzi relativi.
I. Introduzione: confronto fra l’impostazione classica e l’impostazione marginalista
II. La struttura analitica della teoria classica
A. Salari
a) Circostanze «correnti» e circostanze «storiche» nella determinazione della divisione del prodotto sociale tra salari e profitti.
b) La determinazione classica dei salari e la sua compatibilità con la disoccupazione di lavoro. La nozione classica di concorrenza sul mercato di lavoro.
B. La relazione tra saggio del salario e saggio del profitto
a) Il sistema delle «equazioni di prezzo»
b) Il metodo della «equazione di sovrappiù»:
i)il «Settore integrato dei beni salario»;
ii) il «Prodotto tipo» di Sraffa.

Secondo modulo
Quantità prodotte ed analisi dell’accumulazione nella ripresa dell’economia classica
I. Quantità prodotte
a) Dissociazione della simultaneità marginalista tra la determinazione di retribuzioni e prezzi e la determinazione delle quantità prodotte.
b) La determinazione classica dei prezzi e l’ipotesi di rendimenti costanti di scala.
II. Domanda, offerta e concorrenza nelle teorie classiche
a) La tendenza dei prezzi «di mercato» verso i prezzi «normali» o «di produzione».
III. Il processo di accumulazione di capitale
a) La posizione tradizionale: dipendenza dell’accumulazione dalle decisioni di risparmio.
b) La ‘Ipotesi Keynesiana’ nel lungo periodo: dipendenza dei risparmi dagli investimenti.
c) Due approcci alternativi: i) l’approccio distributivo; ii) l’approccio della produzione aggregata.
d) Critica all’approccio distributivo sulla base dell’alta elasticità della produzione aggregata in risposta alla domanda aggregata nel lungo periodo.
e) Le linee di una ripresa dell’analisi "classica" e "keynesiana" dell’accumulazione:
i)l’espansione della domanda autonoma;
ii)progresso tecnico e accumulazione.

[ ultimo aggiornamento 17/10/2003 ]

Testi

Per il I modulo
Sraffa P., Produzione di merci a mezzo di merci, Einaudi, Torino 1960;
Maffeo V., Ravagnani F., La determinazione del saggio del profitto con il metodo dell’equazione di sovrappiù, dalle lezioni del Prof. P. GAREGNANI;
Garegnani P., «Piero Sraffa, Analisi classica e analisi neoclassica» in L. Pasinetti (a cura di), Aspetti controversi della teoria del valore, Il Mulino, Bologna, 1989, pp 13-35.

Per il II modulo
Garegnani P., «Piero Sraffa, Analisi classica e analisi neoclassica», in Pasinetti L. (a cura di), Aspetti controversi della teoria del valore, Il Mulino, Bologna, 1989, pp 13-35;
Gareganani P., «Su un presunto ostacolo alla tendenza dei prezzi di mercato ai prezzi naturali», in Carnevale G. (a cura di), Equilibrio e Teoria Economica, Il Mulino, Bologna, 1994.
Garegnani P., PalumboO A., «aiADomanda aggregata e accumulazione di capitalea/iA», in MARCUZZO M.C. e Roncaglia A. (a cura di), Saggi di economia politica, CLUEB, Bologna, 1998.

Vai alla versione stampabile del corso

oppure crea PDF

© Scuola di Economia, Via Silvio D'Amico 77, 00145 Rome, Italy