Dottorato di Ricerca in “Economia dell’Ambiente e dello Sviluppo”

-

 
 

Presentazione



E’online il bando per il XVII ciclo di dottorato in “Economia dell’Ambiente e dello sviluppo” la domanda scade il 7  settembre http://europa.uniroma3.it/bando2011/


L´obiettivo del Dottorato è la formazione di economisti dotati di un´ampia e solida preparazione interdisciplinare, sia sotto il profilo della teoria economica che sotto il profilo dell´economia applicata e della ricerca empirica.

I temi verso i quali è orientata l´attività di studio e ricerca dei partecipanti al Dottorato, sotto la guida del collegio dei docenti ed in collaborazione con altri studiosi italiani e stranieri, sono i seguenti:
-Economia e politica dell´ambiente e delle risorse naturali;
-Economia e politica dello sviluppo, sia con riferimento a problemi macro-economici e settoriali in contesti di sottosviluppo che in relazione a modelli di sviluppo locale;
-Economia e politica del territorio e delle città;
-Politica economica per l´agricoltura e lo sviluppo rurale, sia con riferimento ai paesi in via di sviluppo che in relazione alle politiche agricole dell´Unione Europea;
-Economia e politica delle relazioni internazionali, con particolare riferimento agli accordi multilaterali relativi all´ambiente, l´agricoltura e lo sviluppo.

L´attività didattica offerta dal dottorato è di natura specialistica, ed è strutturata in corsi di carattere istituzionale avanzato, cicli di seminari su specifici argomenti di ricerca, corsi monografici e moduli didattici brevi. Accanto a questa parte comune, ciascun dottorando è incoraggiato a personalizzare il proprio percorso formativo attraverso la partecipazione, guidata e coordinata dal collegio dei docenti, a seminari, corsi o stages di alta formazione presso istituzioni esterne al dottorato, sia in Italia che all´estero.

Ai partecipanti che conseguono il dottorato in Economia dell’Ambiente e dello Sviluppo si presentano sul mercato del lavoro ottime opportunità d´impiego in attività di ricerca avanzata o di consulenza specialistica, in centri di ricerca, imprese ed enti pubblici, nonché in un ampio ventaglio di istituzioni locali, nazionali e sovranazionali.