DAMSUniversità degli Studi Roma Tre 

 

 

 

Corso di Laurea Magistrale Cinema, Televisione e Produzione Multimediale

 

 

.       HOME PAGE

CORSO DI LAUREA MAGISTRALE

              CINEMA TELEVISIONE E PRODUZIONE MULTIMEDIALE

 

 

A PARTIRE DALL'A.A. 2011 - 2012 L'OFFERTA FORMATIVA DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE CINEMA, TELEVISIONE E PRODUZIONE MULTIMEDIALE HA SUBITO SOSTANZIALI MODIFICHE A SEGUITO DELLA NECESSARIA RIFORMULAZIONE RICHIESTA DAL DETTATO DELLA LEGGE GELMINI.

 

A SEGUIRE GLI OBIETTIVI FORMATIVI E IL NUOVO PERCORSO

PER L'A.A. 2013 -2014 e 2012-2013

 

E' POSSIBILE LEGGERE I PERCORSI FORMATIVI RELATIVI 

AGLI AA.AA. 2010-2011 E 2011-2012

 


A.A. 2016/2017

 

Depliant Laurea magistrale in Cinema, televisione e produzione multimediale


 

A.A. 2015-2016

Scarica la Guida dello studente


 

A.A. 2014-2015

 

LAUREA MAGISTRALE IN CINEMA, TELEVISIONE E PRODUZIONE MULTIMEDIALE

La Laurea Magistrale in Cinema, televisione e produzione multimediale consente l’approfondimento degli strumenti metodologici e critici per lo studio del cinema, della televisione e dei nuovi media; l’approfondimento delle conoscenze storiche, teoriche, critiche e pratiche negli stessi campi. Sviluppa inoltre elevate capacità di studio e interpretazione dei fenomeni comunicativi ed espressivi del passato e del presente, con una attenzione particolare rivolta alle trasformazioni tipologiche e tecnologiche degli ultimi decenni.

Per l’ammissione sono necessari i seguenti requisiti: diploma di laurea; studi già avviati nel campo del cinema, della televisione, della comunicazione multimediale; capacità di usare gli strumenti informatici e della comunicazione telematica, oltre che di utilizzare almeno una lingua straniera.

Il corso di Laurea Magistrale è strutturato in un unico curriculum.

Prevede il conseguimento di 120 crediti distribuiti in due anni accademici e in un numero massimo di 12 esami di profitto.

All’inizio del primo anno le/gli studenti presentano il proprio Piano di Studi.

Gli studenti che si iscriveranno alla Laurea Magistrale in "Cinema, Televisione e Produzione Multimediale" potranno optare per un curriculum finalizzato all’ottenimento di un titolo di laurea europeo congiunto denominato "Master

Internazionale di studi sul Cinema e gli audiovisivi". Gli studenti ammessi al programma trascorreranno il primo e il quarto semestre a Roma Tre e andranno in mobilità il secondo e il terzo semestre. La mobilità riguarderà due diverse università e possibilmente due paesi stranieri diversi. Ogni semestre lo studente dovrà ottenere tutti i crediti formativi previsti dalla convenzione. Alla fine del progetto formativo gli studenti otterranno un diploma congiunto/multiplo dalle 3 università frequentate riconosciuto dai paesi coinvolti.

Partecipano al programma le seguenti università: Université de Liège (Belgio), Université Lille 3 (Francia), Université Paris 3 Sorbonne Nouvelle (Francia), Université Paris Ouest Nanterre La Défense (Francia), Goethe Universität Frankfurt am Main (Germania), Ruhr Universität Bochum (Germania), Birkbeck College – University of London (Gran Bretagna), University of Amsterdam (Olanda), Universitat Pompeu Fabra (Spagna).

Nell’a.a. 2013-14 potranno essere ammessi un massimo di 8 studenti.

Per ulteriori informazioni su termini e modalità per la presentazione della domanda di ammissione, si rimanda al bando rettorale http://portalestudente.uniroma3.it/downloads/Bando%20doppio%20titolo%20Cinema%2013-14.pdf

Sbocchi occupazionali e professionali previsti per i laureati

Attività creative e gestionali di elevata responsabilità nelle istituzioni e negli enti pubblici e privati operanti nel campo del cinema, televisione e della comunicazione multimediale; attività professionali nell'ambito cinematografico, radio-televisivo e multimediale; attività di critica e di ricerca nei settori indicati; insegnamento di cinema e linguaggio audiovisivo nella scuola preuniversitaria e universitaria.

Le/i laureati del Corso di Laurea Magistrale in Cinema, televisione e produzione multimediale hanno la possibilità di accedere ad un corso di Dottorato di ricerca, o ad un Master di I e di II livello.

Leggi la tabella e la scansione in anni

 

A.A. 2013-2014

LAUREA MAGISTRALE IN CINEMA, TELEVISIONE E PRODUZIONE MULTIMEDIALE

La Laurea Magistrale in Cinema, televisione e produzione multimediale consente l’approfondimento degli strumenti metodologici e critici per lo studio del cinema, della televisione e dei nuovi media; l’approfondimento delle conoscenze storiche, teoriche, critiche e pratiche negli stessi campi. Sviluppa inoltre elevate capacità di studio e interpretazione dei fenomeni comunicativi ed espressivi del passato e del presente, con una attenzione particolare rivolta alle trasformazioni tipologiche e tecnologiche degli ultimi decenni.

Per l’ammissione sono necessari i seguenti requisiti: diploma di laurea; studi già avviati nel campo del cinema, della televisione, della comunicazione multimediale; capacità di usare gli strumenti informatici e della comunicazione telematica, oltre che di utilizzare almeno una lingua straniera.

Il corso di Laurea Magistrale è strutturato in un unico curriculum.

Prevede il conseguimento di 120 crediti distribuiti in due anni accademici e in un numero massimo di 12 esami di profitto.

All’inizio del primo anno le/gli studenti presentano il proprio Piano di Studi.

Gli studenti che si iscriveranno alla Laurea Magistrale in "Cinema, Televisione e Produzione Multimediale" potranno optare per un curriculum finalizzato all’ottenimento di un titolo di laurea europeo congiunto denominato "Master

Internazionale di studi sul Cinema e gli audiovisivi". Gli studenti ammessi al programma trascorreranno il primo e il quarto semestre a Roma Tre e andranno in mobilità il secondo e il terzo semestre. La mobilità riguarderà due diverse università e possibilmente due paesi stranieri diversi. Ogni semestre lo studente dovrà ottenere tutti i crediti formativi previsti dalla convenzione. Alla fine del progetto formativo gli studenti otterranno un diploma congiunto/multiplo dalle 3 università frequentate riconosciuto dai paesi coinvolti.

Partecipano al programma le seguenti università: Université de Liège (Belgio), Université Lille 3 (Francia), Université Paris 3 Sorbonne Nouvelle (Francia), Université Paris Ouest Nanterre La Défense (Francia), Goethe Universität Frankfurt am Main (Germania), Ruhr Universität Bochum (Germania), Birkbeck College – University of London (Gran Bretagna), University of Amsterdam (Olanda), Universitat Pompeu Fabra (Spagna).

Nell’a.a. 2013-14 potranno essere ammessi un massimo di 8 studenti.

Per ulteriori informazioni su termini e modalità per la presentazione della domanda di ammissione, si rimanda al bando rettorale http://portalestudente.uniroma3.it/downloads/Bando%20doppio%20titolo%20Cinema%2013-14.pdf

Sbocchi occupazionali e professionali previsti per i laureati

Attività creative e gestionali di elevata responsabilità nelle istituzioni e negli enti pubblici e privati operanti nel campo del cinema, televisione e della comunicazione multimediale; attività professionali nell'ambito cinematografico, radio-televisivo e multimediale; attività di critica e di ricerca nei settori indicati; insegnamento di cinema e linguaggio audiovisivo nella scuola preuniversitaria e universitaria.

Le/i laureati del Corso di Laurea Magistrale in Cinema, televisione e produzione multimediale hanno la possibilità di accedere ad un corso di Dottorato di ricerca, o ad un Master di I e di II livello.

Leggi la tabella e la scansione in anni

 

A.A. 2012 -2013

 

OBIETTIVI FORMATIVI

 

Conoscenze approfondite nel campo della storia, della critica e delle teorie del cinema, della radio e della televisione, della videoarte, dei media digitali.

Capacità di comprendere e interpretare i processi multimediali in atto nel mondo contemporaneo e la loro problematicità, riflettendo sulle interrelazioni tra le arti tradizionali e i nuovi media, analizzando le trasformazioni che lo sviluppo tecnologico produce nell'ambito delle pratiche espressive e comunicative, nonché la loro ricaduta a livello sociale, politico, culturale ed esistenziale. 

Capacità di confrontarsi in maniera consapevole e critica con i fenomeni nuovi che si manifestano nell'ambito della comunicazione multimediale e di elaborare prospettive e progetti di ricerca originali negli ambiti specifici. 

Capacità di applicare le conoscenze e le abilità acquisite nell'ideazione, gestione e organizzazione di opere e strutture cinematografiche e televisive, nonché di eventi multimediali. 

 

Per l’ammissione sono necessari i seguenti requisiti:

- diploma di laurea;

- studi già avviati nel campo del cinema, della televisione, della comunicazione multimediale;

- capacità di  usare gli strumenti informatici e della comunicazione telematica, oltre che di utilizzare almeno una lingua straniera negli ambiti di competenza.

Gli studenti che si iscriveranno alla Laurea magistrale in Cinema, Televisione e Produzione multimediale potranno optare per un percorso finalizzato all'ottenimento di un Titolo di Laurea europeo congiunto in "Studi sul cinema e gli audiovisivi". Gli studenti ammessi al programma trascorreranno il primo e il quarto semestre a Roma Tre e andranno in mobilità il secondo e il terzo semestre. La mobilità riguarderà due diverse Università e possibilmente due paesi stranieri diversi. Ogni semestre lo studente dovrà ottenere tutti i crediti formativi previsti dalla convenzione. Alla fine del progetto formativo gli studenti otterranno un diploma congiunto/multiplo dalle 3 Università frequentate dei paesi coinvolti.

 

I laureati del corso di Laurea Magistrale in Cinema, televisione e produzione multimediale avranno la possibilità di accedere ad un corso di Dottorato di ricerca, o ad un Master di I e di II livello.

 

PROGETTO DIDATTICO

 

Per l’anno accademico 2011-2012 il Il Corso di Laurea Magistrale Cinema, Televisione e Produzione multimediale è strutturato in un unico curriculum.

 

Obbiettivi formativi: La Laurea Magistrale Cinema, televisione e produzione multimediale consente l’approfondimento degli strumenti metodologici e critici per lo studio del cinema, della televisione e dei nuovi media; l’approfondimento delle conoscenze storiche, teoriche, critiche e pratiche negli stessi campi. Sviluppa inoltre elevate capacità di studio e interpretazione dei fenomeni comunicativi ed espressivi del passato e del presente, con una attenzione particolare rivolta alle trasformazioni tipologiche e tecnologiche degli ultimi decenni.

 

 

leggi la tabella del percorso e la scansione in anni di corso

 


CORSO DI LAUREA MAGISTRALE CINEMA, TELEVISIONE E PRODUZIONE MULTIMEDIALE - A.A. '11 - '12

OBIETTIVI FORMATIVI

 

Conoscenze approfondite nel campo della storia, della critica e delle teorie del cinema, della radio e della televisione, della videoarte, dei media digitali.

Capacità di comprendere e interpretare i processi multimediali in atto nel mondo contemporaneo e la loro problematicità, riflettendo sulle interrelazioni tra le arti tradizionali e i nuovi media, analizzando le trasformazioni che lo sviluppo tecnologico produce nell'ambito delle pratiche espressive e comunicative, nonché la loro ricaduta a livello sociale, politico, culturale ed esistenziale. 

Capacità di confrontarsi in maniera consapevole e critica con i fenomeni nuovi che si manifestano nell'ambito della comunicazione multimediale e di elaborare prospettive e progetti di ricerca originali negli ambiti specifici. 

Capacità di applicare le conoscenze e le abilità acquisite nell'ideazione, gestione e organizzazione di opere e strutture cinematografiche e televisive, nonché di eventi multimediali. 

 

Per l’ammissione sono necessari i seguenti requisiti:

- diploma di laurea;

- studi già avviati nel campo del cinema, della televisione, della comunicazione multimediale;

- capacità di  usare gli strumenti informatici e della comunicazione telematica, oltre che di utilizzare almeno una lingua straniera negli ambiti di competenza.

 

I laureati del corso di Laurea Magistrale in Cinema, televisione e produzione multimediale avranno la possibilità di accedere ad un corso di Dottorato di ricerca, o ad un Master di I e di II livello.

PROGETTO DIDATTICO

 

Per l’anno accademico 2011-2012 il Il Corso di Laurea Magistrale Cinema, Televisione e Produzione multimediale è strutturato in un unico curriculum.

 

Obiettivi formativi: Approfondimento delle conoscenze storiche, teoriche, critiche, metodologiche e pratiche nell'ambito del cinema, della televisione e dei nuovi media. Elevate capacità di studio e interpretazione dei fenomeni cinematografici del passato e del presente, con un'attenzione particolare rivolta alle trasformazioni tipologiche e tecnologiche che hanno investito l'evento cinematografico negli ultimi decenni.

Capacità di elaborare idee originali di ricerca e di applicarle in ambito professionale.  

 

leggi la tabella del percorso e la scansione in anni di corso


CORSO DI LAUREA MAGISTRALE

CINEMA, TELEVISIONE E 

PRODUZIONE MULTIMEDIALE '10-'11

 

OBIETTIVI FORMATIVI

 

Conoscenze approfondite nel campo della storia, della critica e delle teorie del cinema, della radio e della televisione, della videoarte, dei media digitali.

Competenze specialistiche nelle pratiche realizzative e  produttive, acquisite tramite laboratori e stages.

Capacità di comprendere e interpretare i processi multimediali in atto nel mondo contemporaneo e la loro problematicità, riflettendo sulle interrelazioni tra le arti tradizionali e i nuovi media, analizzando le trasformazioni che lo sviluppo tecnologico produce nell’ambito delle pratiche espressive e comunicative, nonché la loro ricaduta a livello sociale, politico, culturale ed esistenziale.

Capacità di applicare le conoscenze e le abilità acquisite nell’ideazione, gestione e organizzazione di opere e strutture cinematografiche e televisive, nonché di eventi multimediali.

 

Per l’ammissione sono necessari i seguenti requisiti:

- diploma di laurea;

- studi già avviati nel campo del cinema, della televisione, della comunicazione multimediale;

- capacità di  usare gli strumenti informatici e della comunicazione telematica, oltre che di utilizzare almeno una lingua straniera.

 

I laureati del corso di Laurea Magistrale in Cinema, televisione e produzione multimediale avranno la possibilità di accedere ad un corso di Dottorato di ricerca, o ad un Master anche di II livello.

 

IL PROGETTO DIDATTICO

 

Il Nuovo Ordinamento prevede la partecipazione assidua degli studenti ai corsi e la frequenza obbligatoria per laboratori, tirocini e stage.

Per l’anno accademico 2010-2011 il Il Corso di Laurea Magistrale Cinema, Televisione e Produzione multimediale offre agli studenti 2 percorsi formativi caratterizzati da specifici profili culturali e professionali.

 

           1 Cinema e video nell'era digitale

 Obiettivi formativi: Approfondimento delle conoscenze storiche, teoriche, critiche, metodologiche e pratiche nell’ambito del cinema. Elevate capacità di studio e interpretazione dei fenomeni cinematografici del passato e del presente, con una attenzione particolare rivolta alle trasformazioni tipologiche e tecnologiche che hanno investito l'evento cinematografico negli ultimi decenni. Capacità di elaborare idee originali di ricerca e di applicarle in ambito professionale.

 

Profilo professionale: Ruoli di dirigente, ricercatore, autore in enti culturali e industriali; critico cinematografico nei quotidiani e nelle riviste specializzate; docente di cinema e linguaggio audiovisivo nell’ Università.

Gli studenti del percorso "Cinema e video nell'era digitale" che non possono frequentare i laboratori o che intendono rafforzare la loro preparazione storico-critica e teorica possono concordare con i docenti di L-ART/06 due programmi di Ricerca scientifica da 6 cfu ciascuno o un unico programma da 12 cfu. I crediti acquisiti vanno collocati nelle Attività Altre, al posto dei laboratori previsti dal percorso.

AGGIORNATO:

leggi la tabella del percorso e la scansione in anni di corso

 

          2 Comunicazione televisiva e multimediale

Obiettivi formativi: Approfondimento delle competenze critiche, con un approccio marcatamente multidisciplinare, necessarie a conoscere i concetti ispirativi, le procedure e gli standard dei nuovi media e a produrre contenuti per i media digitali e per i media tradizionali quando entrano a contatto con la convergenza multimediale (televisione, radio, giornalismo stampato).

 

Profilo professionale: Professioni dotate di forte autonomia creativa all'interno dei processi di progettazione e programmazione dei nuovi media e nella produzione di contenuti per tutti i media digitalizzati, vecchi e nuovi, ivi compresi televisione, radio, giornalismo stampato, anche nelle loro intersezioni con la telefonia cellulare e l'informatica.

 

Gli studenti del percorso "Televisione e produzione multimediale che non possono frequentare i laboratori o che intendono rafforzare la loro preparazione storico-critica e teorica possono concordare con i docenti di L-ART/06 e/o SPS/08 due programmi di Ricerca scientifica da 6 cfu ciascuno o un unico programma da 12 cfu. I crediti acquisiti vanno collocati nelle Attività Altre, al posto dei laboratori previsti dal percorso.

AGGIORNATO:

leggi la tabella del percorso e la scansione in anni di corso