DAMSUniversità degli Studi Roma Tre 

 

 

 

Corso di Laurea DamS

 

 

 

CORSO DI LAUREA DAMS


A PARTIRE DALL'A.A. 2011 - 2012 L'OFFERTA FORMATIVA DEL CORSO DI LAUREA DAMS HA SUBITO SOSTANZIALI MODIFICHE A SEGUITO DELLA NECESSARIA RIFORMULAZIONE RICHIESTA DAL DETTATO DELLA LEGGE GELMINI.

 

A SEGUIRE GLI OBIETTIVI FORMATIVI E I NUOVI PERCORSI 

PER GLI A.A. 2013-2014 e 2012 - 2013

 

E' POSSIBILE LEGGERE I PERCORSI FORMATIVI RELATIVI 

AGLI AA.AA. 2010-2011 E 2011-2012


A.A. 2013 -2014

 

CRITERI DI AMMISSIONE AL DAMS

L’ammissione al primo anno del Corso di Laurea DAMS è in numero programmato per l’anno accademico 2012-2013, fissato come segue:

- cittadini italiani, cittadini dell’Unione Europea e cittadini non comunitari equiparati 300 posti;

- cittadini non comunitari residenti all’estero 30 posti.

A differenza dei precedenti anni accademici non è più previsto il contingente di posti riservato a studenti in situazione di disabilità.

Tutti gli studenti, pertanto, sono tenuti a sostenere le prove previste.

Si rinvia al decreto rettorale disponibile sul sito di Ateneo e sul Portale dello Studente per ogni informazione in merito alle modalità di accesso al corso di laurea.

LA DIDATTICA

L’attività didattica si articola in insegnamenti, a ciascuno dei quali è assegnato un valore in crediti (CFU crediti formativi universitari). Per ogni insegnamento le/gli studenti vengono valutati con un voto in trentesimi. Il voto si ottiene mediante una prova orale o scritta, un test, un video, un lavoro multimediale.

Le lezioni vengono impartite da ottobre a dicembre e da marzo a maggio. Nei mesi di gennaio-febbraio, giugno-luglio e settembre si svolgono le prove di esame. Inoltre le/gli studenti iscritti al DAMS possono chiedere il riconoscimento di crediti ottenuti presso altre Università italiane, o altre Istituzioni riconosciute che offrono tirocini, laboratori, seminari.

La Laurea triennale in DAMS si articola in 2 percorsi formativi caratterizzati da specifici profili culturali e professionali nell’ambito delle discipline dello spettacolo. Per il conseguimento della laurea in DAMS l’ordinamento universitario prevede che si debbano conseguire un totale di 180 crediti per un massimo di 20 esami in tre anni di studio (con una media di 60 crediti l’anno corrispondenti a circa 7 esami).I crediti relativi alle attività altre non hanno voto e si acquisiscono mediante dichiarazioni di idoneità, trasmesse direttamente alla Segreteria Studenti. Ai laboratori occorre iscriversi secondo modalità che saranno comunicate nel sito del DAMS.

 

1. PERCORSO FORMATIVO TEATRO, MUSICA, DANZA

Obiettivi formativi:

Ampie conoscenze nei diversi ambiti dello spettacolo dal vivo. Competenze di storia delle pratiche artistiche e degli ambienti sociali e culturali in cui si articola la presenza del teatro, della musica, della danza. Il percorso fornisce una formazione culturale specifica nei settori indicati; indirizza alla ricerca storico-6

critica e a quella artistica, agli usi del teatro negli ambiti del sociale e della pedagogia. Il percorso inoltre offre gli strumenti preliminari per accedere alle professioni dedicate all'organizzazione e alla gestione dello spettacolo, alla progettazione e alla creazione di imprese di spettacolo e eventi culturali.

Al fine di promuovere e orientare le/gli studenti nei mondi produttivi e professionali, vengono organizzati laboratori dedicati alle pratiche e alla conoscenza della cultura materiale della scena.

Per quanto riguarda i crediti nelle attività -ALTRE-, lo studente può seguire il percorso secondo due modalità: un indirizzo operativo-professionale e uno storico, critico e teorico. Il primo indirizzo prevede l'acquisizione di 24 CFU nelle Attività Altre conseguendo l’idoneità attraverso la partecipazione ai laboratori organizzati dal Corso di Laurea. Il secondo invece prevede l'acquisizione dei 24 CFU nelle Attività Altre attraverso idoneità sostitutive dei laboratori conseguite secondo i programmi pubblicati sul sito del DAMS.

leggi il regolamento relativo alle idoneità sostitutive

idoneità sostitutiva Creazione d'impresa culturale (Argano)

leggi la tabella del percorso e la scansione in anni

 

2. PERCORSO FORMATIVO CINEMA, TELEVISIONE E NUOVI MEDIA

Obiettivi formativi:

Ampie conoscenze e capacità di comprensione critica nel campo delle esperienze audiovisive: a) il cinema, la sua storia (muto, classico, moderno, postmoderno ecc.), la critica cinematografica, le teorie estetiche, i metodi di lettura e di analisi del film; b) la fotografia, la radio e la televisione, con accentuazione della prospettiva critica, storiografica e interpretativa; c) gli scenari innovativi favoriti dalla rivoluzione digitale, le produzioni video (videoarte, documentario ecc.), la multimedialità, la rete e i nuovi media; d) gli ambiti sociali, politici, legislativi, economici e imprenditoriali dei media e dello spettacolo.

Il percorso formativo offre una formazione culturale specifica nei settori indicati; indirizza alla ricerca storico-teorica e fornisce competenze pratiche attraverso una serie di laboratori (filmmaking, linguaggi televisivi, arti digitali). I crediti delle ATTIVITA’ ALTRE possono essere acquisiti secondo due modalità: un indirizzo operativo-professionale e uno storico, critico e teorico. Il primo indirizzo prevede l’acquisizione di 18 CFU nelle Attività Altre attraverso la partecipazione ai laboratori organizzati dal Corso di Laurea. Il secondo invece prevede l’acquisizione di 18 CFU nelle Attività Altre attraverso programmi di Ricerca scientifica da 6 CFU ciascuno, da concordare con i docenti del settore scientifico disciplinare L-ART/06 (Cinema, fotografia e televisione) e SPS/08 (Sociologia dei processi culturali e comunicativi).

leggi la tabella del percorso e la scansione in anni

 

IDONEITA' SOSTITUTIVE DI LABORATORIO 

Gli studenti non frequentanti e coloro che, per motivate ragioni, non possono ottenere tutti i CFU di "Attività altre" attraverso la frequenza dei laboratori previsti dal Corso di Laurea, possono conseguire delle "idoneità sostitutive di laboratorio" nei seguenti modi:

- per gli studenti del curriculum Teatro sono disponibili dei veri e propri programmi di idoneità sostitutive 

- per gli studenti del curriculum Cinema è possibile invece elaborare delle Ricerche Scientifiche, che ogni singolo studente deve concordare con un docente di quelli afferenti ai settori scientifico disciplinari L-ART/06 (Cinema, fotografia e televisione) e SPS/08 (Sociologia dei processi culturali e comunicativi).

 

A.A. 2012-2013

 

AMMISSIONE AL CORSO DI LAUREA IN DAMS

 

L'ammissione al al primo anno del Corso di Laurea DAMS è in numero programmato per l'anno accademico 2012-2013 fissato come segue:        - cittadini italiani, cittadini dell'Unione Europea e cittadini non comunitari equiparati: 300 posti                                                             - cittadini non comunitari residenti all'estero: 30 posti.                            A differenza dei precedenti anni accademici non è più previsto il contingente di posti riservato a studenti in situazione di disabilità.Tutti gli studenti, pertanto, sono tenuti a sostenere le prove previste. I candidati con disabilità devono fare esplicita richiesta dell'ausilio necessario per sostenere la prova in relazione alla propria disabilità, nonchè dell'eventuale necessità di tempi aggiuntivi per lo svolgimento della prova di ammissione all'indirizzo ufficiodisabili@uniroma3.it tra il 2 e il 31 luglio 2012. Il test d'ingresso avrà luogo il 14 settembre 2012 alle ore 14.30 presso leaule della Facoltà di Lettere e Filosofia: si rinvia al decreto rettorale disponibile sul sito di Ateneo e sul Portale dello Studente per ogni informazione in merito.

  

OBIETTIVI FORMATIVI

Il Corso di Laurea offre un'adeguata formazione di base, ampie conoscenze e appropriati strumenti metodologici e critici relativamente ai seguenti settori: Spettacoli dal vivo:storia teoria e pratiche artistiche del teatro, della musica e della danza. Cinema, televisione e media digitali: storia, critica e teoria del cinema e della televisione, metodologie di analisi del film; storia e teoria della comunicazione, della fotografia, della radio, della videoarte e delle nuove tecnologie.Il Corso di Laurea offre inoltre adeguate competenze nell’organizzazione di eventi culturali e dello  spettacolo dal vivo, del cinema e dell’audiovisivo. Il Corso di Laurea, al fine di promuovere e orientare gli studenti nei mondi produttivi e professionali, mette a disposizione dello studente una serie di laboratori specifici. I laureati del corso di Laurea in DAMS avranno la possibilità di accedere ad una Laurea Magistrale, o ad un Master di I livello.

PROGETTO DIDATTICO

ll corso di laurea prevede la partecipazione assidua degli studenti ai corsi e la frequenza obbligatoria per laboratori, tirocini e stage.

Allo scopo di rendere più agevole e razionale l’organizzazione del piano di lavoro annuale e consentire la frequenza per ciascuno dei 2 percorsi, si propone una distribuzione degli insegnamenti e dei relativi crediti suddivisa nei tre anni di corso.

Per l’anno accademico 2012-2013 il Corso di Studi DAMS offre agli studenti 2 percorsi formativi caratterizzati da specifici profili culturali e professionali.

PERCORSO FORMATIVO 1, TEATRO, MUSICA, DANZA

Obiettivi formativi:                                                         Ampie conoscenze nei diversi ambiti dello spettacolo dal vivo. Competenze di storia, delle pratiche artistiche e degli ambienti sociali e culturali in cui si articola la presenza del teatro, della musica, della danza. Il Percorso fornisce una formazione culturale specifica nei settori indicati; indirizza alla ricerca storica-critica e a quella artistica, agli usi del teatro negli ambiti del sociale e della pedagogia. Il percorso inoltre offre gli strumenti preliminari per accedere alle professioni dedicate all'organizzazione e alla gestione dello spettacolo, alla progettazione e alla creazione di imprese di spettacolo e eventi culturali. Al fine di promuovere e orientare gli studenti nei mondi produttivi e professionali, vengono organizzati laboratori dedicati alle pratiche e alla conoscenza della cultura materiale della scena. Il Percorso è suddiviso in due indirizzi: un indirizzo operativo-professionale e storico, critico e teorico. Il primo indirizzo prevede l'acquisizione di 24 CFU nelle Attività Altre attraverso la partecipazione ai laboratori organizzati dal Corso di Laurea. Il secondo invece prevede l'acquisizione dei 24 CFU nelle Attività Altre attraverso programmi di ricerca scientifica pubblicati sul sito del DAMS.

Gli studenti che scelgono l'indirizzo storico-critico e teorico possono conseguire le idoneità equivalenti attraverso i programmi indicati di seguito:

 

leggi il regolamento relativo ai idoneità sostitutive

 

idoneità sostitutiva Creazione d'impresa culturale (Argano)

 

leggi la tabella del percorso e la scansione in anni

 

 

PERCORSO FORMATIVO 2, CINEMA, TELEVISIONE E NUOVI MEDIA

 

Obiettivi formativi:

Ampie conoscenze e capacità di comprensione critica nel campo delle esperienze audiovisive:

a) il cinema, la sua storia (muto, classico, moderno, postmoderno ecc.), la critica cinematografica, le teorie estetiche, i metodi di lettura e di analisi del film.

b) la fotografia, la radio e la televisione, con accentuazione della prospettiva critica, storiografica e interpretativa.

c) gli scenari innovativi favoriti dalla rivoluzione digitale; le produzioni video (videoarte, documentario ecc.); la multimedialità; la rete e i nuovi media. 

d) gli ambiti sociali, politici, legislativi, economici e imprenditoriali dei media e dello spettacolo

Il percorso formativo offre una formazione culturale specifica nei settori indicati; indirizza alla ricerca storico-teorica e fornisce competenze pratiche attraverso una serie di laboratori (filmaking, sceneggiatura, linguaggi televisivi, arti digitali). 

Il percorso è suddiviso in due indirizzi: un indirizzo operativo-professionale e uno storico, critico e teorico. Il primo indirizzo prevede l’acquisizione dei 24 cfu nelle Attività Altre attraverso la partecipazione ai laboratori organizzati dal Corso di Laurea. Il secondo invece prevede l’acquisizione di 24 cfu nelle Attività Altre attraverso programmi di ricerca scientifica da 6 cfu ciascuno, da concordare con i docenti del settore scientifico disciplinare L-ART/06 (Cinema, fotografia e televisione) e SPS/08 (Sociologia dei processi culturali e comunicativi).

 

leggi la tabella del percorso e la scansione in anni


CORSO DI LAUREA DAMS - A.A. '11 '12

AMMISSIONE AL DAMS

L'ammissione al al primo anno del Corso di Laurea DAMS è in numero programmato per l'anno accademico 2011-2012, fissato in 300 studenti. Le/gli studenti extra-comunitari residenti all'estero, nonostante il contingente di posti riservati , sono tenuti a sostenere tutte le prove previste per gli studenti italiani.

Il test d'ingresso avrà luogo il 16 settembre 2011 : si rinvia al decreto rettorale disponibile sul sito di Ateneo esul Portale dello Studente per ogni informazioni in merito

OBIETTIVI FORMATIVI

 

Ampie conoscenze nel campo della storia e delle teorie del teatro, del cinema, della televisione e dei nuovi media, nonché adeguate conoscenze della musica, della danza e delle arti figurative. Capacità di comprendere i processi di trasformazione e ibridazione in atto nei campi scientifici, sia a livello tecnologico sia a livello sociale e culturale. Strumenti metodologici e critici necessari per analizzare i linguaggi delle diverse pratiche artistiche e comunicative. 

Capacità di applicazione delle conoscenze storiche, teoriche, metodologiche e pratiche in modo da ottenere competenze adeguate per inserirsi professionalmente negli ambiti di lavoro. Sperimentazione delle tecniche artistiche e dei processi produttivi e realizzativi nei settori specifici. A tal scopo, accanto ad insegnamenti teorici, il Corso di Laurea DAMS offre una serie di attività di laboratorio tenute da professionisti (registi di cinema, teatro e tv, sceneggiatori, montatori, produttori, organizzatori di eventi, etc.) e stages nella società di produzione e nei festival. 

 

Capacità di descrivere e interpretare in modo autonomo i fenomeni dello spettacolo, dell'arte e della comunicazione. Tali capacità vengono acquisite attraverso ricerche, concordate con il docente, in biblioteche, archivi multimediali e direttamente sul campo (set cinematografici, studi televisivi, compagnie teatrali, spettacoli musicali).

 

I laureati del corso di Laurea in DAMS avranno la possibilità di accedere ad una Laurea Magistrale, o ad un Master di I livello.

IL PROGETTO DIDATTICO

 

Il corso di laurea prevede la partecipazione assidua degli studenti ai corsi e la frequenza obbligatoria per laboratori, tirocini e stage.

Allo scopo di rendere più agevole e razionale l’organizzazione del piano di lavoro annuale e consentire la frequenza per ciascuno dei 2 percorsi, si propone una distribuzione degli insegnamenti e dei relativi crediti suddivisa nei tre anni di corso.

 

Per l’anno accademico 2010-2011 il Corso di Studi DAMS offre agli studenti 2 percorsi formativi caratterizzati da specifici profili culturali e professionali:

 

PERCORSO FORMATIVO 1

 TEATRO, MUSICA, DANZA

 

Obiettivi formativi:

Ampie conoscenze nei diversi ambiti dello spettacolo dal vivo. Competenze di storia, delle pratiche artistiche e degli ambienti sociali e culturali in cui si articola la presenza del teatro, della musica, della danza. Il Percorso fornisce una formazione culturale specifica nei settori indicati; indirizza alla ricerca storica-critica e a quella artistica, agli usi del teatro negli ambiti del sociale e della pedagogia. 

Il percorso inoltre offre gli strumenti preliminari per accedere alle professioni dedicate all'organizzazione e alla gestione dello spettacolo, alla progettazione e alla creazione di imprese di spettacolo e eventi culturali. 

Al fine di promuovere e orientare gli studenti nei mondi produttivi e professionali, vengono organizzati laboratori dedicati alle pratiche e alla conoscenza della cultura materiale della scena. 

Il Percorso è suddiviso in due indirizzi: un indirizzo operativo-professionale e uno storico, critico e teorico. Il primo indirizzo prevede l'acquisizione di 24 CFU nelle Attività Altre attraverso la partecipazione ai laboratori organizzati dal Corso di Laurea.

Il secondo invece prevede l'acquisizione dei 24 CFU nelle Attività Altre attraverso programmi di ricerca scientifica pubblicati sul sito del DAMS.

Gli studenti che scelgono l'indirizzo storico-critico e teorico possono conseguire le idoneità equivalenti attraverso i programmi indicati di seguito:

 

leggi il regolamento relativo ai Laboratori sostitutivi

 

leggi la tabella del percorso e la scansione in anni

 

PERCORSO FORMATIVO 2

 CINEMA, TELEVISIONE E NUOVI MEDIA

 

Obiettivi formativi:

Ampie conoscenze e capacità di comprensione critica nel campo delle esperienze audiovisive:

a) il cinema, la sua storia (muto, classico, moderno, postmoderno ecc.), la critica cinematografica, le teorie estetiche, i metodi di lettura e di analisi del film.

b) la fotografia, la radio e la televisione, con accentuazione della prospettiva critica, storiografica e interpretativa.

c) gli scenari innovativi favoriti dalla rivoluzione digitale; le produzioni video (videoarte, documentario ecc.); la multimedialità; la rete e i nuovi media. 

d) gli ambiti sociali, politici, legislativi, economici e imprenditoriali dei media e dello spettacolo

Il percorso formativo offre una formazione culturale specifica nei settori indicati; indirizza alla ricerca storico-teorica e fornisce competenze pratiche attraverso una serie di laboratori (filmaking, sceneggiatura, linguaggi televisivi, arti digitali). 

Il percorso è suddiviso in due indirizzi: un indirizzo operativo-professionale e uno storico, critico e teorico. Il primo indirizzo prevede l’acquisizione dei 24 cfu nelle Attività Altre attraverso la partecipazione ai laboratori organizzati dal Corso di Laurea. Il secondo invece prevede l’acquisizione di 24 cfu nelle Attività Altre attraverso programmi di ricerca scientifica da 6 cfu ciascuno, da concordare con i docenti del settore scientifico disciplinare L-ART/06 (Cinema, fotografia e televisione) e SPS/08 (Sociologia dei processi culturali e comunicativi).

 

 leggi la tabella del percorso e la scansione in anni


CORSO DI LAUREA DAMS - A.A. '10 - '11

 

LEGGI L'ARTICOLAZIONE DIDATTICA DEL I ANNO 

- COMUNE A TUTTI I PERCORSI - DEL CORSO DI LAUREA DAMS


OBIETTIVI FORMATIVI

 

Ampie conoscenze nel campo della storia e delle teorie del teatro, del cinema, della televisione e dei nuovi media, nonché adeguate conoscenze della musica, della danza e delle arti figurative; strumenti metodologici e critici per analizzare i linguaggi delle diverse pratiche artistiche e comunicative. A tal fine, accanto agli insegnamenti teorici, i percorsi formativi del Corso di Laurea DAMS si distinguono per la presenza di numerose attività di laboratorio tenute da professionisti (registi di cinema, teatro e televisione, sceneggiatori, montatori, produttori, organizzatori di eventi, etc.), ad esempio: laboratori di arti dello spettacolo, laboratorio di regia, laboratorio di comunicazione pubblicitaria, laboratorio di sceneggiatura cinematografica, laboratorio di montaggio, laboratorio di media digitali, laboratorio di palinsesti e formati televisivi. Sono previsti anche stages nelle società di produzione e nei festival.

 

Capacità di applicazione delle conoscenze storiche, teoriche, metodologiche e pratiche, in modo da ottenere competenze adeguate per inserirsi professionalmente nei vari ambiti di lavoro.

 

Capacità di descrivere e interpretare i fenomeni dello spettacolo, dell’arte e della comunicazione.

 

Capacità di comprendere i processi di trasformazione e di ibridazione in atto nel sistema attuale delle comunicazioni sia a livello tecnologico sia a livello sociale e culturale.

 

Capacità di usare gli strumenti informatici e della comunicazione telematica. Capacità di utilizzare due lingue straniere, oltre l’italiano.

 

I laureati del corso di Laurea in DAMS avranno la possibilità di accedere ad una Laurea Magistrale, o ad un Master di I livello.

 

IL PROGETTO DIDATTICO

 

Il Nuovo Ordinamento prevede la partecipazione assidua degli studenti ai corsi e la frequenza obbligatoria per laboratori, tirocini e stage.

Allo scopo di rendere più agevole e razionale l’organizzazione del piano di lavoro annuale e consentire la frequenza per ciascuno dei 4 percorsi, si propone una distribuzione degli insegnamenti e dei relativi crediti suddivisa nei tre anni di corso. Tale suddivisione prevede un primo anno, comune a tutti i percorsi, per complessivi 60 crediti distribuiti fra primo e secondo semestre, e una successiva suddivisione fra secondo e terzo anno dei restanti 120 crediti.

 

Per l’anno accademico 2009-2010 il Corso di Studi DAMS offre agli studenti 4 percorsi caratterizzati da specifici profili culturali e professionali:

 

PERCORSO FORMATIVO 1

TEATRO, MUSICA, DANZA

 

Obiettivi formativi:

Ampie conoscenze nei diversi ambiti dello spettacolo dal vivo. Competenze di storia, delle pratiche artistiche e degli ambienti sociali e culturali in cui si articola la presenza del teatro, della musica, della danza. Il percorso formativo fornisce una formazione culturale specifica nei settori indicati; indirizza alla ricerca storico-critica e a quella artistica, agli usi del teatro negli ambiti del sociale e della pedagogia.

Al fine di promuovere e orientare gli studenti nei mondi produttivi e professionali, vengono organizzati laboratori dedicati alle pratiche e alla conoscenza della cultura materiale della scena.

 

Il percorso è suddiviso in due indirizzi: un indirizzo operativo-professionale e uno storico, critico e teorico.

Il primo indirizzo prevede l’acquisizione dei 18 cfu nelle Attività Altre attraverso la partecipazione ai laboratori organizzati dal Corso di Laurea.

 

Il secondo invece prevede l’acquisizione dei 18 cfu nelle Attività Altre  attraverso specifici programmi da concordare con un docente del settore scientifico disciplinare L-ART/05 (Discipline dello spettacolo)

Gli studenti che scelgono l'indirizzo storico-critico e teorico possono conseguire le idoneità equivalenti attraverso i programmi indicati di seguito:

leggi il regolamento relativo ai Laboratori sostitutivi

 

AGGIORNATO:

leggi la tabella del percorso e la scansione in anni di corso

 

PERCORSO FORMATIVO  2

CINEMA E ARTI DELLA VISIONE

 

Obiettivi formativi:

Ampie conoscenze e capacità di comprensione critica nel campo delle esperienze audiovisive:

 a) il cinema, la sua storia (muto, classico, moderno, postmoderno ecc.), la critica cinematografica, le teorie estetiche, i metodi di lettura e di analisi del film.

b) la fotografia, la radio e la televisione, con accentuazione della prospettiva critica, storiografica e interpretativa.

c) gli scenari innovativi favoriti dalla rivoluzione digitale; le produzioni video (videoarte, documentario ecc.); la multimedialità; la rete e i nuovi media.

Il percorso formativo offre una formazione culturale specifica nei settori indicati; indirizza alla ricerca storico-teorica e fornisce competenze pratiche attraverso una serie di laboratori dedicati alla regia cinematografica e televisiva, alla sceneggiatura, al montaggio, alla produzione cinematografica e televisiva.

 

Il percorso è suddiviso in due indirizzi: un indirizzo operativo-professionale  e uno storico-critico e teorico.

Il primo indirizzo prevede l'acquisizione di 18 cfu nelle Attività  Altre attraverso la partecipazione ai laboratori organizzati dal  Corso di Laurea.

 

Il secondo prevede l'acquisizione di 18 cfu nelle Attività Altre  attraverso specifici programmi di Ricerca scientifica concordati con i docenti di L-ART/06.

Gli studenti che scelgono l'indirizzo storico-critico e teorico devono concordare con i docenti di L-ART/06  tre programmi di Ricerca scientifica  da 6 cfu ciascuno.  Gli studenti non possono chiedere allo stesso docente più di due programmi, per un totale di 12 cfu. I crediti acquisiti attraverso questi programmi di Ricerca scientifica devono essere 18 e vanno collocati nelle Attività Altre, al posto dei laboratori previsti dall'indirizzo operativo-professionale.

I 6 CFU di Esercitazione critica si acquisiscono mediante un programma da concordare con il docente relatore della prova finale.

AGGIORNATO:

leggi la tabella del percorso e la scansione in anni di corso

 

PERCORSO FORMATIVO  3

PROCESSI COMUNICATIVI, TELEVISIONE E MEDIA DIGITALI

 

Obiettivi formativi:

Capacità di inquadrare criticamente la profonda trasformazione culturale che si accompagna alle moderne tecnologie della comunicazione. Capacità di analizzare le caratteristiche delle diverse “età della comunicazione”, ricostruendo la mappa dei vettori del cambiamento in corso, con particolare riferimento alle prospettive aperte dai media digitali.

Il percorso formativo fornisce conoscenze e strumenti sulla storia e sulla teoria dei linguaggi dello spettacolo e della comunicazione, dal cinema alla televisione ai nuovi media; sulle relazione dei media e dello spettacolo con la società e con la politica; sulla legislazione nazionale ed europea  riguardo al cinema e ai media; sul rapporto fra media e potere, sulle forme della comunicazione persuasiva (dalla comunicazione politica-istituzionale alla pubblicità); sugli aspetti economici e imprenditoriali; sulle metodiche degli studi sul pubblico.

Al fine di promuovere e orientare gli studenti nei mondi produttivi e professionali, vengono organizzati laboratori dedicati alle pratiche televisive e comunicative.

 

Il percorso è suddiviso in due indirizzi: un indirizzo operativo-professionale  e uno storico-critico e teorico.

Il primo indirizzo prevede l'acquisizione di 18 cfu  nelle Attività  Altre attraverso la partecipazione ai laboratori organizzati dal  Corso di Laurea.

 

Il secondo prevede l'acquisizione di 18 cfu nelle Attività Altre  attraverso specifici programmi di Ricerca scientifica concordati con i docenti di L-ART/06 e/o SPS/08.

Gli studenti che scelgono l'indirizzo storico-critico e teorico devono concordare con i docenti di L-ART/06 e/o SPS/08  tre programmi di Ricerca scientifica da 6 cfu ciascuno. Gli studenti non possono chiedere allo stesso docente più di due programmi, per un totale di 12 cfu. I crediti acquisiti attraverso questi programmi di Ricerca scientifica devono essere 18 e vanno collocati nelle Attività Altre, al posto dei laboratori previsti dall'indirizzo operativo-professionale.

I 6 CFU di Esercitazione critica si acquisiscono mediante un programma da concordare con il docente relatore della prova finale.

 

AGGIORNATO:

leggi la tabella del percorso e la scansione in anni di corso

 

PERCORSO FORMATIVO 4

ORGANIZZAZIONE DI EVENTI CULTURALI E DELLO SPETTACOLO

 

Esperto in organizzazione e promozione delle attività teatrali, organizzatore di eventi cinematografici e audiovisivi  presso enti locali, festival, rassegne, uffici stampa e università. Creatore di impresa culturale nel campo del teatro, del cinema e delle attività ad essi collegate. Esperto nella gestione e conservazione del patrimonio audiovisivo, analogico e digitale.

I 6 CFU di Esercitazione critica si acquisiscono mediante un programma da concordare con il docente relatore della prova finale.

 

AGGIORNATO:

leggi la tabella del percorso e la scansione in anni di corso

 

Per il tirocinio 1 previsto nel percorso è necessario rivolgersi al prof. Leonardo De Franceschi

Per il tirocinio 2 previsto nel percorso è necessario rivolgersi al prof. Marco Maria Gazzano