salta al contenuto della pagina

Università degli Studi Roma Tre Sito Web

Siete in:home > strutture > Biblioteca di area di scienze economiche

collezioni

La Biblioteca di area di scienze economiche "Pierangelo Garegnani" supporta l'attività didattica e di ricerca dei Dipartimenti di Economia e di Studi Aziendali.
Nel mese di marzo 2011 è stata istituita una commissione acquisti per l'incremento organico delle raccolte. La scelta dei membri è stata fatta dal Consiglio scientifico nell'intento di rappresentare in modo omogeneo le aree disciplinari presenti in Facoltà.
Tutti gli utenti della biblioteca contribuiscono all'accrescimento del patrimonio attraverso proposte d'acquisto vagliate dalla commissione.

Il patrimonio della biblioteca si incrementa anche attraverso donazioni, da parte di privati cittadini o enti e istituzioni. Nella seduta del 3 aprile 2014, il Consiglio Scientifico ha approvato un Regolamento per le Donazioni. Chi fosse interessato a donare materiale bibliografico alla biblioteca è pregato di prenderne visione e di compilare il modulo che è disponibile QUI.

Il patrimonio bibliografico della Biblioteca è costituito da monografie (libri, collane, miscellanee, atti di convegno, ecc.), periodici cartacei ed elettronici e banche dati.

Monografie

Il numero delle monografie ammonta a circa 21.000 volumi, che coprono i principali settori dell'economia: economia generale, metodologia e storia del pensiero economico, metodi matematici e quantitativi, microeconomia, macroeconomia ed economia monetaria, economia internazionale, economia finanziaria, economia pubblica, sanita', istruzione, welfare, economia del lavoro e demografia, diritto ed economia, organizzazione industriale, amministrazione ed economia aziendale, storia economica, sviluppo economico, progresso tecnologico e crescita, sistemi economici, economia agraria e delle risorse naturali, economia urbana, rurale e regionale.
Dal 2006 i libri vengono collocati con la classificazione JEL (dal Journal of Economic Literature), al fine di organizzare le collezioni in aree tematiche accessibili direttamente agli utenti.
E' possibile consultare ad accesso diretto anche: opere di consultazione generale, collane, le pubblicazioni più recenti di tutte le serie ISTAT e Banca d'Italia, i trattati, i codici, gli atlanti.

Fondi

Fanno parte del patrimonio fondi di specifico interesse per l'area economica costituiti grazie a cospicue donazioni di studiosi e docenti:

Comodato d'uso Biblioteca dell'Istituto Italo-Latino Americano (IILA).
Il Sistema Bibliotecario di Ateneo ha accolto la Biblioteca dell'Istituto Italo-Latino Americano (IILA).
La raccolta di circa 70.000 volumi è annoverata fra le maggiori fonti di informazione sull'America Latina esistenti in Europa, ed è collegata con le biblioteche specializzate del settore a livello nazionale ed internazionale. La Biblioteca di Scienze economiche ospita la maggior parte della raccolta e mette a disposizione per i servizi di consultazione, prestito e prestito interbibliotecario i volumi contrassegnati dalle etichette ECN (generalmente attinenti alla classe Dewey 3; scienze sociali) e POL (generalmente attinenti alla classe Dewey 9; geografia, storia e discipline ausiliarie).

Fondo D'Antonio: comprende circa 1.000 volumi donati alla biblioteca dal Prof. Mariano D'Antonio, con i classici dell'economia e della storia del pensiero economico.
Tra gli autori più ricorrenti citiamo qui Maurice Dobb, Rudiger Dornbusch, Friedrich Engels, John Kenneth Galbraith, Antonio Gramsci, John Hicks, Nicholas Kaldor, John Maynard Keynes, Vladimir Il'ic Lenin, Karl Marx, David Ricardo.

Comodato Bonelli: comprende circa 700 volumi che il Prof. Bonelli ha depositato in Biblioteca a scopo di consultazione. La raccolta riguarda soprattutto la storia economica e l'economia finanziaria. Numerosi sono i testi che documentano la storia e l'attività di banche, istituti di credito, casse di risparmio ed altri istituti finanziari.

Fondo Giolitti: nel maggio 2010 Rosa Giolitti, figlia del Senatore Antonio Giolitti (1915-2010), ha donato alla biblioteca una piccola raccolta di 341 volumi appartenuti al padre.
La collezione comprende pubblicazioni riguardanti la storia economica, la storia del pensiero economico, la teoria economica e numerosi classici dell'economia.
Attribuiscono particolare pregio e valore a questo piccolo fondo le frequenti annotazioni manoscritte e le dediche autografe che attestano il rigore filologico e l'amore per i libri di Antonio Giolitti che oltre all'intensa attività politica ha collaborato a lungo con la casa editrice Einaudi.

Fondo Garegnani: si tratta di circa un migliaio di volumi, che costituivano la biblioteca di Pierangelo Garegnani, il maggiore economista teorico italiano degli ultimi cinquant'anni e figura di assoluto rilievo internazionale, nonché professore emerito dell'Università di Roma Tre, che la famiglia ha voluto donare. Contestualmente alla donazione e alla commemorazione di Garegnani, avvenuta nel 2013, la biblioteca è stata a lui intitolata.
Il fondo è costituito per la maggior parte da testi di economia, di storia e di storia economica, ma ne fanno parte anche volumi di ambito sociologico e filosofico. E' in corso di catalogazione.

Fondo Festa
Si tratta di una raccolta di circa 750 documenti, che la biblioteca ha accolto nel 2011, in massima parte riguardanti il diritto doganale, il diritto commerciale, analisi economiche di paesi esteri, manuali didattici aziendali e di contabilità, classici dell'economia. Una parte del fondo è composta da documenti che hanno per autore il titolare del fondo (il prof. Giuseppe Festa è stato docente di discipline aziendali a Sapienza Università di Roma), tra cui alcuni dattiloscritti.

Periodici

La Biblioteca mantiene l'abbonamento a 137 periodici di interesse specifico. Circa 330 sono le pubblicazioni periodiche chiuse.
I fascicoli dell'annata in corso sono esposti nell'emeroteca al piano terra della biblioteca, mentre le annate precedenti fino al 2000 sono consultabili al primo piano, entrambi ad accesso diretto.

Oltre ai periodici elettronici di interesse economico che il Sistema bibliotecario di Ateneo acquista centralmente, la biblioteca ha attivato l'abbonamento al pacchetto di periodici elettronici dell'American Economic Association (American economic review, Journal of economic literature, Journal of economic perspectives, Journal of applied economics, Journal of economic policy, Journal of Microeconomics, Journal of Macroeconomics) e ai periodici elettronici Cambridge journal of economics, European review of agricultural economics, Italian journal of food science, Journal of the american statistical association.

Banche dati

Parte di rilievo del patrimonio documentale e informativo della biblioteca è costituito dalle banche dati, bibliografiche e fattuali. Le prime rispondono alle esigenze della ricerca scientifica mettendo a disposizione enormi quantità di articoli di periodici full-text, working papers, citazioni bibliografiche. Il grande vantaggio di queste banche dati è quello di offrire un'importante selezione qualitativa di ciò che viene pubblicato nell'ambito delle discipline economiche insieme a molteplici utilities e chiavi di ricerca.
Le banche dati fattuali contengono dati e rispondono alle esigenza di ricerca nell'ambito di company information, studi di settore, analisi di mercato.
Sono accessibili anche da remoto, tramite il servizio Biblioteca virtuale: Business source complete - Econlit - MarketLine - NBER
Sono accessibili esclusivamente dalla biblioteca: Aida - Dejure - Pluris - R&S online - Il Sole24Ore.
La biblioteca possiede anche banche dati su cd-rom e dvd consultabili in apposita postazione riservata.

29/05/2014

 

15/6/2015